Tragedia ad Amsterdam: ucciso l'ex difensore del Burton Maynard

Il 32enne è stato inseguito in auto da un gruppo di uomini armati, la sua corsa è finita contro una caserma dei pompieri.

Maynard

0 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Epilogo tragico per l'ex difensore del Burton Albion, Kelvin Maynard. Il calciatore è morto ad Amsterdam dopo essersi schiantato con la sua auto contro una caserma dei Vigili del Fuoco, nel tentativo di sfuggire all'inseguimento da parte di alcuni uomini armati, il cui movente non è stato ancora chiarito dalle prime notizie in possesso delle autorità. Aveva 32 anni.

La dinamica dell'episodio non è ancora stata chiarita del tutto dalle forze dell'ordine, che hanno chiesto supporto ad eventuali testimoni oculari per ricostruire l'accaduto nel migliore dei modi. Stando alle prime indagini, Maynard avrebbe tentato la fuga a bordo della sua auto, con la speranza di seminare due uomini armati che sono fuggiti in moto dopo lo schianto.

L'incidente è avvenuto a Langbroekdeef, quartiere di Amsterdam, dove Maynard stava giocando per la squadra amatoriale degli Alphense Boys. A riportare le prime immagini è il De Telegraaf, a cui ha poi fatto seguito il comunicato del Burton in cui la dirigenza esprime il suo cordoglio per la scomparsa dell'ex tesserato dei Brewers.

Dramma ad Amsterdam, ucciso Kelvin Maynard. Qui in azione durante un Burton-Leicester
Dramma ad Amsterdam, ucciso Kelvin Maynard. Qui in azione durante un Burton-Leicester

Dramma ad Amsterdam, ucciso Kelvin Maynard

Maynard ha giocato con la maglia del Burton nella stagione 2014/2015, entrando a far parte del club a novembre e subito dopo la nomina di Jimmy Floyd Hasselbaink come manager della squadra. Nello stesso anno, è arrivata la promozione in League One anche grazie al suo contributo. L'esperienza in Inghilterra del calciatore olandese, nato in Suriname, è terminata nel 2016, dopo un infortunio al ginocchio dal quale non è riuscito a recuperare e che ha spinto la dirigenza a cederlo.

In passato ha indossato anche le maglie di Emmen e Volendam in Olanda, Anversa in Belgio, Olhanense in Portogallo e Kecskemeti in Ungheria, prima dell'approdo nelle serie minori britanniche. Lasciato il Burton, è tornato in patria per giocare con Spakenburg e Quick Boys, prima dell'ultima squadra in cui ha militato.

Tanti messaggi di dolore e vicinanza alla famiglia sia da parte dei club in cui ha giocato, sia di calciatori che con Maynard hanno condiviso lo spogliatoio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.