Serie B, la cavalcata della Virtus Entella: prima grazie all'hi-tech

In testa alla classifica del campionato di seconda divisione nazionale c'è il club che ha introdotto in Italia software, sintetico e biglietti variabili.

La Virtus Entella sorprende la Serie B: prima grazie alla tecnologia

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

C'è una sorpresa, che fra l'altro si è autogenerata. La Virtus Entella è prima in classifica in Serie B. Non c'è un'altra squadra a punteggio pieno, non c'è un'altra squadra che ha vinto tre partite su tre in un campionato così equilibrato. I successi, fra l'altro, sono arrivati in fotocopia: tre 1-0 (contro Livorno, Cremonese e Frosinone) che dimostrano quanto la Virtus sia solida dietro e cinica davanti. Non c'è un'altra squadra che abbia mantenuto sempre la porta inviolata, e fra le prime 12 in classifica solo il Crotone ha segnato meno.

Per questo la Virtus Entella prima in Serie B è sì una sorpresa, ma comunque pronosticabile. In società si sta lavorando bene da anni, e ora se ne raccolgono i frutti. Con il primo posto in classifica l’Entella ha fatto la storia. Eppure, per quel che riguarda le nuove tecnologie, la società ligure è abituata ad arrivare prima di altri. Con la consapevolezza che calcio e app stanno creando un rapporto sempre più fitto.

Lo dimostra Zone7, l’ultima app arrivata: prevede gli infortuni prima ancora che si verifichino. Attraverso un algoritmo che elabora milioni di dati statistici relativi alla condizione fisica degli atleti, si prevede il momento in cui gli infortuni sono più probabili, in modo che si possano adottare delle contromisure. Il Getafe, nella passata stagione, grazie a Zone7 ha terminato l'anno con appena 10 infortuni. Alla Virtus utilizzano anche Noisefeed, cioè lo strumento che permette alla società di monitorare tutto quello che tesserati e avversari pubblicano sui social.

La Virtus Entella, capolista in Serie B, in amichevole contro la Lazio
La Virtus Entella, capolista in Serie B, in amichevole contro la Lazio

Serie B, la storia della Virtus Entella: prima non solo in campionato

La Virtus è una società all'avanguardia. Per vendere i biglietti il club utilizza Dynamitic, l’applicazione attraverso la quale i tifosi possono acquistare anche i voli aerei: ogni giorno il prezzo cambia sulla base di numerosi parametri. La tecnologia viene utilizzata anche in campo: il terreno di gioco è sintetico ed è in grado di gestire la temperatura quando è troppo caldo.

Anche nella costruzione della rosa si sta attenti a ogni dettaglio: alla Virtus fanno grande affidamento su Wyscout, la piattaforma (ora di proprietà americana) che ormai tutti usano per lo scouting. L'Entella è però stata una delle prime società in Italia (figuriamoci in Serie B...) a utilizzarla. Successivamente il club si è legato a Wylab, il primo incubatore di imprese startup sportive in Italia. Nessuno vuole togliere al tecnico Roberto Boscaglia, allo staff o ai giocatori il merito del primato in Serie B, ma la Virtus è prima anche nel mondo digitale e questo aiuta anche in campo. Per questo la Virtus prima in classifica è una sorpresa. Che però si è autogenerata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.