La storia del calcio in 50 ritratti, l’ultimo libro di Paolo Condò

Il giornalista di Sky ripercorre l’intera traiettoria del calcio mondiale e scrive a suo modo dei cinquanta calciatori più importanti e influenti di sempre.

Nel suo nuovo libro Condò ci porta fra gli uomini più influenti della storia del calcio

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il racconto della storia del calcio è stato narrato e analizzato in tanti modi differenti. Molti autori sottolineano lo scorrere evolutivo del tempo con il susseguirsi di tattiche sempre diverse, che hanno creato un modo di giocare continuamente nuovo, molto più veloce e difficile da interpretare rispetto al precedente. Altri invece si focalizzano di più sui grandi calciatori e allenatori, ovvero gli attori che scendono in campo e con talento e forza ci fanno vivere emozioni indescrivibili. Paolo Condò, con il suo ultimo libro edito da Centauria, “La storia del calcio in 50 ritratti” è uno di questi.

Il progetto editoriale è molto semplice. Scegliere 50 campioni, che spesso si sono caratterizzati anche per dei momenti fondamentali della storia del calcio, e descriverne in sintesi le loro caratteristiche, la loro parabola calcistica e la loro legacy, in un percorso che tende poi all’oggi e a quello che stiamo vivendo. Per farlo, Paolo Condò scrive una rapida introduzione sull’intera traiettoria del calcio mondiale e poi lascia scorrere la sua penna brillante, dipingendo ad acquerello i ritratti di alcuni dei calciatori più importanti di sempre. Tutti i paragrafi non sono solo fatti di parole, ma accompagnati dalle illustrazioni di Massimiliano Aurelio, capaci spesso di tirare fuori l’anima di quel determinato campione. 

Il primo in ordine alfabetico è anche uno dei calciatori più amati dallo scrittore, Roberto Baggio, di cui viene sottolineata la sua grazia e la sua forza mentale, oltre a quello che ci ha fatto vivere in Nazionale. Seguono due calciatori del tutto diversi e importanti per ragioni molto distanti fra loro. Gordon Banks è stato un grande portiere inglese, campione del mondo 1966, ma è stato soprattutto “la parata” ai danni di Pelè nel 1970, mentre Franz Beckenbauer, a differenza proprio di Baggio praticamente scomparso dopo il suo addio al calcio giocato, è voglia di essere monumento di se stesso e del suo essere campione ancora oggi.

Non poteva mancare Maradona fra i 50 uomini più influenti della storia del calcio
Fra i 50 ritratti più importanti dell storia del calcio non poteva mancare quello di Diego Armando Maradona.

Paolo Condò e i suoi top 50: la storia del calcio nei ritratti del giornalista di Sky

Ma questi sono solo i primi tre e Condò sa ben calibrare campioni epocali insieme a calciatori che hanno lasciato il segno per alcuni momenti decisivi della storia del calcio. Lungo il percorso infatti si incontrano Carlos Aberto, l’uomo che Pelè ha sempre voluto accanto a sé, ma anche David Beckham, importante come calciatore ma ancora di più come icona planetaria.

Si viaggia a cento all’ora fra George Best e Zvone Boban, immortalato da Aurelio mentre colpisce il poliziotto bosniaco e compie un atto che poi diventerà politico, da Garrincha e la sua storia incredibile a Maradona, impossibile da omettere se si parla di storia del calcio.

Oltre a tirare fuori con poche frasi una carriera e un modello di atleta, una delle parti più interessanti dei ritratti sono i ricordi personali dell’autore legati a quel calciatore. Questo accade quando Condò parla ad esempio di Guardiola e Mourinho, che ha conosciuto bene nei suoi anni da inviato in Spagna, di Gento e della sua faccia durante il minuto di silenzio per la morte del suo ex compagno Puskas o di Tardelli e del racconto che la figlia Sara gli ha fatto sul primo bacio di una coppia, poi sposatasi, durante il suo urlo nel 1982. Quando l’autore ha avuto un vissuto diretto con un calciatore descritto emerge ancora di più quel tocco di leggerezza, grazia e profondità che solo il grande giornalista e l’acuto scrittore può mettere su carta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.