Barcellona, corsa contro il tempo: si lavora al rinnovo di Ansu Fati

I blaugrana vogliono accellerare le operazioni per blindare il nuovo astro nascente del calcio spagnolo. Proposti due contratti, a seconda della squadra in cui giocherà.

Barcellona rinnovo Ansu Fati

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Tra le tante novità di inizio stagione in fatto di proposte giovanili, spicca sicuramente la figura di Anssumane Fati. Il piccolo talento del Barcellona si è ritrovato proiettato inaspettatamente in prima squadra a causa dei tanti infortuni che hanno affollato il reparto offensivo, cogliendo l'occasione di mettersi in mostra e conquistando la fiducia di Ernesto Valverde. Il tecnico blaugrana lo ha sgrezzato per settimane aggregandolo alla prima squadra, allenandolo e dandogli i consigli giusti per fargli capire che cosa avrebbe voluto da lui. Il ragazzo ha risposto molto bene: dopo l'esordio nel match contro il Betis, Fati è partito dal primo minuto contro il Valencia mettendo a referto un gol e un assist in soli sette minuti.

Poi, vista la grande vena, l'ex allenatore dell'Athletic Bilbao gli ha regalato anche la prima presenza in Champions League, arrivata sul difficile e affascinante campo del Borussia Dortmund. Il classe 2002 non ha sentito minimamente la pressione, giocando una partita di grande spessore con qualche errore qua e là. Niente di grave, soprattutto dopo aver ricevuto i complimenti dai vari senatori dello spogliatoio. Leo Messi, per esempio, ne aveva tessuto le lodi dopo averlo visto in allenamento, pronosticandogli un grande futuro.

Di questo avvenire vuole far parte il Barcellona. Fati ha scalato le tappe e i blaugrana, a questa esplosione, probabilmente non erano pronti. Vista la giovanissima età il ragazzo dovrà essere blindato in qualche modo, per evitare che dalle parti del Camp Nou si verifichi uno di quegli scippi alla Cesc Fabregas, centrocampista catalano nato alla Masia che però ha fatto le fortune dell'Arsenal. Il talento della Guinea Bissau va protetto e la società è già al lavoro per studiare una strategia che possa porre fine a qualsiasi tipo di speculazione futura, dato che l'exploit e l'hype prodotti dopo l'esordio del ragazzo stanno ormai facendo il giro per tutta Europa.

Barcellona rinnovo di Ansu Fati
Ansu Fati è una delle più grandi novità stagionale del Barcellona: il 16enne sta infrangendo vari record e a breve rinnoverà il contratto con i blaugrana

Barcellona, proposto il rinnovo ad Ansu Fati: le cifre dell'accordo

Secondo quanto riportato da Catalunya Radio, una delle emittenti che segue molto da vicino le vicende legate ai blaugrana, il giocatore apporrà la firma sul rinnovo a breve, andando ad assicurarsi cifre molto importanti a soli 17 anni. Valverde dovrà poi decidere come gestirlo: di certo, dopo aver visto che Fati è in grado di reggere un certo tipo di palcoscenico, un prestito per permettergli di giocare da titolare potrebbe aiutarlo, ma qualora il ragazzo dovesse confermare le cose viste fino a oggi sarebbe difficile sbarazzarsene a cuor leggero.

Ma di che cifre si parla? Il baby campione del Barcellona dovrebbe firmare un quinquennale e intascherà 700mila euro al momento in cui il contratto sarà depositato. Qualora dovesse tornare a giocare nella squadra B, il primo anno percepirebbe 300mila euro e poi, ogni 12 mesi, l'ingaggio aumenterebbe di 100mila euro fino a toccare i 600mila. Se invece dovesse rimanere in prima squadra, andrebbe a prendere subito 1 milione di euro per i primi due anni, che passerebbero a 1,5 dal terzo in poi. Insomma, il Barcellona crede molto nel ragazzo e vuole preservarsi una risorsa importante per quando i fenomeni là davanti tireranno gli ultimi colpi in carriera.

D'altronde Fati ha già fatto registrare numeri molto importanti, peraltro decisamente migliori rispetto a quelli di Messi quando aveva la sua età. Per esempio, ci ha messo solo tre partite per segnare 2 gol, mentre alla Pulga ai tempi di apparizioni in prima squadra ne servirono addirittura 13. Oppure, dal punto di vista anagrafico, il gioiellino di casa blaugrana ha servito un gol e un assist nella stessa partita a 16 anni 318 giorni, cosa che mai nessuno era riuscito a fare in Liga nel 21esimo secolo. Era dai tempi di Marc Muniesa che al Camp Nou non vedevano un talento esordire così giovane. L'augurio è che la carriera sia leggermente migliore rispetto a quella del centrale difensivo, ma le premesse in tal senso paiono decisamente incoraggianti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.