Dynamo Dresda, il crollo è sospetto: esame del sangue ai giocatori

Domenica i gialloneri erano in vantaggio per 2-0 ma nel finale sono stati ripresi. I calciatori hanno accusato crampi e problemi di stomaco. Sono stati avvelenati?

I giocatori della Dynamo Dresda in Germania verranno sottoposti a esami del sangue

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Due punti persi. Dietro però forse c'è di più. Quando successo domenica a Bochum, nella partita fra i padroni di casa e la Dynamo Dresda nella seconda divisione tedesca è successo qualcosa di strano. Gli ospiti erano in vantaggio per 2-0, stavano disputando una buona partita e un'ottima seconda frazione di gioco. I due gol sono infatti stati realizzati fra il 47' (con Jeremejeff) e il 63' (con Kone).

Eppure nel finale la Dynamo Dresda è crollata. Si è fatta riprendere sul 2-2 in appena 6 minuti di gioco. Nulla di strano. Può capitare. Se non fosse per il modo in cui gli ospiti sono crollati. A inizio stagione sono tante le squadre che devono ancora trovare la migliore condizione fisica, ma il calo è comunque graduale. Non è spiegabile che la Dynamo sia riuscita ad alzare il ritmo nella ripresa per poi sparire nel finale. Qualcosa non torna.

I giocatori della Dynamo Dresda, fra l'altro, hanno avuto diversi problemi fisici, quasi tutti in contemporanea. In molti hanno accusato crampi, qualcuno, in aggiunta, ha avuto problemi di stomaco. Una situazione che ha allarmato e insospettito il club. Al punto che i dirigenti hanno deciso di indagare. Per capire a cosa esattamente è dovuto l'improvviso calo.

I tifosi della Dynamo Dresda sono fra i più caldi in Germania
I tifosi della Dynamo Dresda sono fra i più caldi in Germania

Germania, la Dynamo Dresda crolla in maniera sospetta: il club indaga

Alcuni giocatori, come Chris Löwe, hanno ipotizzato ci sia stato un problema con quanto mangiato in albergo. La Bild ha indagato, chiedendo al proprietario della struttura cosa avessero mangiato i tesserati della Dynamo Dresda. La risposta è stata categorica: fra gli altri clienti, che hanno mangiato le stesse cose dei calciatori, nessuno ha accusato gli stessi problemi. La causa, secondo l'uomo, deve essere nascosta altrove. Questo nonostante la convinzione di Löwe che l'infezione gastrointestinale sia stata generata proprio dal cibo ingerito in albergo.

Proprio per capire a cosa siano dovuti i problemi accusati dai giocatori il club ha deciso di sottoporre tutti i tesserati a un esame del sangue. Nessuno lo ha detto apertamente, ma in società c'è il sospetto che la Dynamo Dresda sia stata avvelenata. Un crollo come quello di Bochum è inspiegabile. Per questo, in attesa dei risultati degli esami, il tecncico Maik Walpurgis ha deciso di dare due giorni di riposo alla squadra. I giocatori hanno bisogno di recuperare in fretta. Dalle fatiche fisiche o da un virus intestinale. Ora sta al club fare chiarezza su quanto successo domenica a Bochum.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.