Alcacer: "A Barcellona qualcuno non si è comportato bene con me..."

A pochi giorni dalla sfida contro la sua ex squadra in Champions League, l'attaccante del Borussia Dortmund parla dell'esperienza in Catalogna: "Qualcuno mi ha trattato male, doveva credere in me e non lo ha fatto."

Paco Alcacer

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il 30 agosto del 2016 Paco Alcacer festeggiava il suo 23esimo compleanno nel migliore dei modi possibili: reduce da tre stagioni concluse in doppia cifra con il Valencia che avevano confermato tutto il talento già mostrato a livello giovanile, l'attaccante firmava un contratto con il grande Barcellona, club in cui avrebbe potuto definitivamente consacrarsi e per il quale, in tanti erano pronti a scommetterci, avrebbe potuto rappresentare presente e futuro.

L'avventura di Paco Alcacer al Barcellona è durata invece appena due anni, 50 partite - la maggior parte come subentro - e la miseria di 15 reti. Non che le buone prestazioni siano mancate, non che il ragazzo non abbia fatto intravedere qualche lampo della classe che aveva spinto i blaugrana a investire 30 milioni di euro su di lui. È mancata la fiducia, quella che avrebbe permesso il passaggio da riserva a titolare, è arrivata invece la cessione in prestito al Borussia Dortmund.

E in Germania è definitivamente esploso, riuscendo finalmente ad esprimere il talento intravisto a Valencia e rimasto in gran parte inespresso al Barcellona. Oggi il giovane e talentuoso Paco è il bomber che contende - con 5 gol in 4 partite - il trono di re del gol della Bundesliga a Robert Lewandowski, il centravanti della Spagna, con cui ha segnato 6 gol nelle ultime 4 partite, la stella del Borussia Dortmund che si appresa a fare l'esordio stagionale in Champions League proprio contro i blaugrana, il passato di Paco Alcacer.

Paco Alcacer ai tempi del Barcellona
In blaugrana dal 2016 al 2018, Paco Alcacer ha segnato 15 gol in 50 partite giocate con la maglia del Barcellona.

Barcellona, i ricordi di Alcacer: "Difficile giocare con davanti uno come Suarez"

Il quale, intervistato per l'occasione dal programma "Què T'hi Jugues" in onda sulla radio spagnola Cadena SER, ha parlato della sua esperienza in Catalogna durata dal 2016 al 2018.

Se esulterò in caso di gol? Non lo so, deciderò al momento. Ho molto rispetto per il Barcellona, i giocatori si comportarono bene  con me e così il pubblico, anche se una parte non lo fece. Molte persone si sono comportate bene con me, altre si sono comportate davvero molto male, per me era molto importante sapere di avere la loro fiducia e non me l'hanno mai concessa.

Letteralmente rinato in Germania, Paco Alcacer accoglierà gli ex compagni questo martedì in quella che è la sua nuova casa, il Westfalenstadion: di fronte a lui Luis Suarez, bomber uruguaiano e motivo per cui in blaugrana non ha mai trovato lo spazio che cercava. Difficile, se non impossibile, competere con certi campioni ai tempi. 

Sono contento delle partite che ho giocato mentre ero a Barcellona, ho fatto tutto quello che potevo per giocare di più ma alla fine è l'allenatore a decidere chi scende in campo. Ed è davvero difficile giocare se hai davanti a te giocatori come Luis Suarez. Martedì i nostri tifosi saranno contenti, comincia la Champions League e contro una grande avversaria, non vedo l'ora di scendere in campo. Messi? Speriamo che giochi...contro il Granada, non contro di noi!

26 anni compiuti da 15 giorni, dopo aver concluso la prima stagione in Germania con 19 gol in 32 partite Alcacer è partito con il turbo in questa: 7 reti con il Borussia Dortmund, 3 con la Spagna, ha segnato in ogni gara in cui è sceso in campo, l'ultima ieri contro il Leverkusen, un 4-0 aperto da un suo bel destro al volo su crossi di Hakimi. È pronto a ripetersi anche contro il Barcellona, che però non può essere mai sottovalutato.

Hanno avuto un difficile inizio di stagione ma sono sempre il Barcellona, avranno sicuramente una grande reazione grazie alla qualità dei giocatori e all'identità del club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.