Irrati a Montella: "Tu a me non dici cosa fare. È il regolamento"

La discussione nasce a causa di un'interruzione di gioco nei minuti di recupero decretata dal direttore di gara.

Serie A, l'allenatore viola Vincenzo Montella

3 condivisioni 2 commenti

di - | aggiornato

Share

Siamo nel pieno dei 4 minuti di recupero concessi dall'arbitro Irrati durante la partita tra Fiorentina e Juventus all'Artemio Franchi, primo anticipo della terza giornata di Serie A. Cuadrado rimane a terra per un normale scontro di gioco, l'azione si sviluppa in favore della squadra viola sul fronte opposto, con Montella che ordina ai suoi giocatori di non buttare fuori il pallone.

A quel punto ci pensa allora l'arbitro, in modo quanto meno discutibile, a fischiare l'interruzione di gioco per consentire di far entrare i soccorsi per l'esterno colombiano, facendo scatenare l'ira dell'allenatore della Fiorentina. Così i due arrivano faccia a faccia e poco prima che Irrati sventoli il cartellino giallo nei confronti di Montella, dalle telecamere si è potuto leggere il labiale del direttore di gara, che rivolgendosi al tecnico dice queste parole:

È così il regolamento, tu a me non dici cosa fare.

Ecco la parte del regolamento della Serie A che regola il comportamento del direttore di gara in caso di infortuni dei giocatori:

L'arbitro lascia proseguire il gioco fino alla prima interruzione se un calciatore è solo lievemente infortunato. L'arbitro interrompe il gioco se un calciatore è gravemente infortunato e garantisce che esca dal terreno di gioco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.