Napoli, pace fatta sul San Paolo: incontro De Laurentiis-De Luca

Lavori praticamente ultimati con soddisfazione reciproca dopo il botta e risposta seguito alle dichiarazioni di Carlo Ancelotti. De Laurentiis: "Mai avuto problemi De Luca".

Napoli, pace fatta sullo stadio San Paolo tra Aurelio De Laurentiis e il Comune:

1 condivisione 0 commenti

di -

Share

Le accuse, i video di denuncia, i botta e risposta a distanza. La tensione, i comunicati stampa e infine la pace siglata tra le parti. In 48 ore nella partita tra il Napoli e il Comune sullo stadio San Paolo è successo di tutto. Dopo le parole di Carlo Ancelotti, che aveva spiegato come il restyling degli spogliatoi e il potenziamento della videosorveglianza - ultimi interventi del cronoprogramma di riqualificazione della struttura per le Universiadi - non fosse stato rispettato in pieno e la replica dell'amministrazione, è arrivato il definitivo chiarimento tra società e rappresentanti delle istituzioni.

Che la situazione fosse in via di risoluzione era diventato chiaro sin dal primo pomeriggio, quando la Lega calcio aveva di fatto comunicato ufficialmente la variazione del campo di gioco scelto dal Napoli per le partite interne: dal Renato Dall'Ara di Bologna, inizialmente individuato dal club azzurro, appunto al San Paolo. Che era rimasto fuori dai giochi nelle prime due sfide della Serie A 2019/2020 a causa dei lavori di ammodernamento dell’impianto per le Universiadi.

In seguito alla comunicazione della Lega, le parti sono tornate per un sopralluogo nello stadio e negli spogliatoi del San Paolo, sede e ragione della polemica. A rappresentare il Napoli c'è stato il presidente Aurelio De Laurentiis con il suo vice e figlio Edoardo, mentre la voce delle istituzioni è stata esposta dal governatore Vincenzo De Luca e dal Capo di gabinetto del Comune, Attilio Auricchio. Il presidente della Regione Campania ha fatto il punto della situazione all'Ansa, definendo di fatto la pax tra le parti:

Sinceramente non ci siamo fatti mai la guerra. Questo miracolo San Paolo dobbiamo difenderlo. Ora si volta pagina, completiamo ciò che bisogna fare. Se fossi venuto qualche giorno fa sarei rimasto impressionato anch’io. 

Napoli, la squadra festeggia una vittoria al San Paolo: una scena pronta a tornare di moda
Napoli, la squadra festeggia una vittoria al San Paolo: scena pronta a tornare di moda

Napoli, contro la Sampdoria si gioca al San Paolo: De Laurentiis chiude la polemica

L'allarme rosso sulle condizioni del San Paolo era emerso nella giornata di mercoledì, con vista sulla sfida interna alla Sampdoria di sabato pomeriggio in campionato e contro il Liverpool in Champions League (martedì 17). Al rischio di ospitare gli avversari in una struttura inadeguata, almeno secondo le parole di allenatore e società, il Comune ha risposto di fatto ultimando i lavori con i ritocchi necessari. De Luca ha anche commentato le dichiarazioni dell'allenatore del Napoli, archiviando la polemica:

Ancelotti è una brava persona, un signore. Ha fatto una dichiarazione con il cuore, ma sbagliata.

Tono simile a quello adottato due giorni prima da Gianluca Basile, commissario straordinario per le Universiadi ("Sono dispiaciuto per le parole di Ancelotti. Forse c'e' stato qualche fraintendimento ma con l'impresa che esegue i lavori"), ma utile per allentare la tensione su un argomento delicato. Stesso stile scelto da De Laurentiis. Palla al centro. Ora al San Paolo si potrà tornare a parlare solo di calcio giocato:

Mai avuto problemi con De Luca.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.