Il Barcellona umilia il Valencia 5-2: gol e assist per il baby Fati

I catalani vincono e tornano a -1 dal Real Madrid e a -2 dall'Atletico Madrid capolista. Il 16enne incanta ancora con gol e assist.

Nel posticipo della Liga il Barcellona batte il Valencia

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Privi di Messi, ma forse con il suo clone in campo. Il Barcellona vince e dilaga al Camp Nou contro il Valencia nel posticipo della quarta giornata della Liga. Finisce 5-2, ma a decidere la partita, ad appena 7 minuti dal fischio di inizio, è il 16enne (classe 2002) Ansu Fati, che dopo aver segnato all'Osasuna nel turno precedente (diventando il più giovane marcatore della storia del club) si ripete (al 3') contro il Valencia, prima di servire a De Jong la palla del 2-0 al 7'. Inutile per il Valencia il gol del momentaneo 2-1 di Gameiro (al 29') che ha anticipato la goleada completata da Pique (al 52') e Suarez (al 61' e all'82'). La rete di Gomez al 92' non serve a salvare la faccia agli ospiti.

Per i catalani la partita è stata però messa subito in discesa dalle giocate di Fati, che Valverde ha preferito niente meno che a Suarez nell'undici titolare. Al 3' è proprio lui a portare i catalani in vantaggio: su assist di De Jong impatta al volo con il pallone scaraventandolo alle spalle di Cillessen. Al 7' arriva il raddoppio, ed è ancora merito suo: pur tenendo la palla incollata al piede Fati è velocissimo e, entrando in area dalla sinistra, salta Garay mettendo un pallone invitantissimo al centro che De Jong deve solo spingere in porta. Il Camp Nou esplode, è stato trovato il gioiello del futuro.

Ottenuto in fretta il doppio vantaggio, il Barcellona si dimostra padrone del campo con il possesso palla, tipico delle squadre della Liga ma vero e proprio marchio di fabbrica dei catalani. Al 29' arriva però improvviso il 2-1 del Valencia: su imbucata di Rodrigo è bravo Gameiro, solo contro ter-Stegen, a riaprire momentaneamente la partita. Il Barcellona però non si spaventa e gestisce il vantaggio fino a fine primo tempo prima di alzare nuovamente il ritmo.

Suarez segna il gol del 4-1 nel posticipo della Liga fra Barcellona e Valencia
Suarez segna il gol del 4-1 nel posticipo della Liga fra Barcellona e Valencia

Liga, Barcellona-Valencia: la ripresa

Nel secondo tempo il Barcellona fa capire subito di voler chiudere la partita: al 52' è Griezmann a sfiorare il 3-1, ma Cillessen sfiora il pallone (non riuscendo a trattenerlo né a respingerlo), deviandolo sul palo. Sulla respinta si avventa Pique che a porta vuota fa 3-1. Al 55' ci prova Semedo con un tiro secco che finisce però sul palo. Al 60' entra Suarez per Fati e subito dopo realizza perfino il 4-1: innescato da Arthur, Suarez è bravo a girarsi e, dalla mezza luna che precede l'area, a fintare il tiro e calciare poi da fermo sorprendendo difesa e portiere avversario. Il pallone sbatte sul palo interno e finisce in porta. Gol meraviglioso. Il Barcellona però non si accontenta e cerca il 5-1: Cillessen è fenomenale al 65' su Griezmann, mentre può solo guardare finire sul fondo il tiro di Busquets al 74'.

All'82' ancora Suarez, che aggancia Griezmann e Fati a quota 2 gol in campionato: il sudamericano, servito proprio dal francese ex Atletico Madrid, fa partire un tiro potente e angolato sul primo palo, sorprendendo ancora il portiere avversario. Nel finale arriva la rete di Gomez, bravo a mettere dentro in spaccata su assist dalla sinistra. Ma la rete non cancella l'umiliazione subita. Finisce 5-2, con il Barcellona che si ritrova quarto dietro ad Atletico Madrid, Real Madrid e Athletic Bilbao. Con la consapevolezza però che, giocando così, e recuperando Messi, può davvero puntare a vincere Liga e Champions League. Anche grazie alle magie di Fati. Il nuovo fenomeno vestito di blaugrana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.