Juventus, Alex Sandro: "Mi vergogno quando spendo 400 euro"

Il difensore brasiliano ha parlato della sua difficile infanzia e del suo rapporto con i soldi.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ha vissuto un'infanzia difficile in Brasile, Alex Sandro. E proprio di questo ha parlato il terzino della Juventus ai microfoni del presentatore Raiam Santos:

Quando entrai a far parte delle giovanili dell'Atletico Paranaense guadagnavo solo 100 dollari al mese. Il club però mi offriva tutto: alloggio, cibo e lezioni scolastiche, quindi di quei soldi ne spendevo 50 e il resto lo conservavo

A quei tempi aveva 15 anni e la sua corsa verso il professionismo era appena iniziata.

La mia prima grande vittoria - ha proseguito Alex Sandro - raggiunta grazie al calcio arrivò quando risparmiai 300 dollari per darli ai miei genitori. E loro li usarono per dipingere la facciata della nostra casa. Avrei potuto comprare qualsiasi cosa, ma in quel momento dovevo aiutare la mia famiglia

Sul rapporto che ha con i soldi: 

Spesso esco con la mia famiglia e mi capita di spendere 300 o 400 euro. Poi mi chiedo a quanti reais brasiliani equivalgono e mi sento un po' in colpa per aver speso così tanti soldi in una sola sera

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.