Fiorentina, Montella: "Ribery giocherà. Il caldo? Sarà contento Sarri..."

Le parole del tecnico viola in conferenza stampa alla vigilia

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Alla vigilia di Fiorentina-Juventus, big match della terza giornata di Serie A in programma domani al Franchi di Firenze alle ore 15, Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida.

Ribery sta bene - ha esordito Montella - ma non so se ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Ha lavorato bene in settimana. Contro il Perugia è rimasto in campo più di quanto pensassi. Se non ci sono imprevisti, giocherà. Falso nove o nove vero? Si dà troppa interpretazione a questo, ho tanta scelta. Chi è subentrato ha fatto bene nelle scorse partite, ho tante possibilità. Sfida tra Ribery e Ronaldo? Giocano quasi nella stessa posizione, sono giocatori vincenti, ma non penso la debbano decidere loro la partita, ci sono altri giocatori in campo

Sulla Juventus:

Negli ultimi 8 anni la Juve ha perso l’8-9% delle partite, è una fuoriserie. Ma dalle partite impossibili nascono le grandi storie. Dobbiamo mettere in campo convinzione, energia e tecnica. Sarà una partita che trasmetterà il massimo delle motivazioni per via della rivalità, giochiamo per noi e per la gente. Un allenatore viene giudicato dal proprio lavoro, ma fatemi lavorare, sono sereno. La Juventus ha armi dappertutto, anche in tribuna, ha tre squadre. Dovremo essere bravi ad uscire dalla pressione. Sarà una partita stimolante

Su Caceres:

In Nazionale ha giocato due partite intere, ieri si è allenato parzialmente. Devo decidere se è più giusto cosa vedo in allenamento o in partita. Parliamo di un giocatore utile, può giocare in più ruoli

Su Sarri:

Gli do il bentornato, sono felice di ritrovarlo in campo. L'ho incrociato spesso, ci sono anche storie fuori con lui

Sul suo stato d'animo:

Sono motivato e fiducioso, ho voglia di lavorare. Ho avuto oggi tutta la rosa a disposizione. Sono stimolato. Vogliamo iniziare il nostro campionato in termini di punti e prestazioni. Contro il Napoli abbiamo giocato una partita strepitosa. Contro il Genoa abbiamo fatto meno bene, ma un passo falso ci può stare. Le gare contro Napoli e Genoa hanno dimostrato che abbiamo coraggio, ma che ci manca un po' di equilibrio. Se ho sentito mancanza di fiducia? Sento grande fiducia da parte della società, ci parlo tutti i giorni. Abbiamo cambiato diciotto calciatori, questo vuol dire che la società doveva essere cambiata. Sono sereno

Su Chiesa e Sottil:

Chiesa lo vedo felice, mi auguro che possa segnare visto non ha mai segnato da quando sono alla Fiorentina. Sottil ha fatto una grande partita contro il Napoli, ha grandi qualità, può migliorare tanto

Sull'esclusione di Emre Can dalla lista Champions: 

Ha espresso il suo malumore, ma ogni allenatore deve fare le sue scelte. Credo sia normale che un giocatore non sia felice quando sta fuori. Anche io non sono felice quando devo tenere qualche giocatore fuori

Su Pedro:

Ha tanta voglia e qualità fisiche, ma è un po' indietro rispetto agli altri compagni di reparto

Infine sull'orario della partita e sul caldo previsto domani: 

Sarà contento Sarri, dice che a calcio si gioca alle 15...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.