Stipendi Juventus 2019/2020: quanto guadagnano Sarri e i giocatori

Cristiano Ronaldo è il calciatore più pagato ed è seguito in bianconero dagli argentini Higuain, Dybala e dai nuovi arrivi De Ligt, Rabiot e Ramsey. Al nuovo tecnico Maurizio Sarri un ingaggio da 6 milioni all'anno fino al 2022.

Juventus prima della sfida contro il Napoli, 31 agosto 2019

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La conquista dell'ottavo Scudetto consecutivo ottenuta al termine della stagione 2018/2019 ha sancito, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, l'assoluto dominio della Juventus nel calcio italiano. I bianconeri hanno archiviato i primi 12 mesi a Torino di un campione epocale come Cristiano Ronaldo, accolto nel calciomercato estivo del 2018 come "il trasferimento del secolo", con l'ennesimo trionfo in una Serie A che ormai comincia a stare stretta a un club sempre più proiettato verso l'Europa.

La dimostrazione è quanto avvenuto nel corso dell'ultima sessione di mercato. Salutato Massimiliano Allegri, il tecnico capace in 5 anni di vincere altrettanti Scudetti, la Juventus lo ha sostituito con Maurizio Sarri, ex allenatore di Napoli e Chelsea scelto per dare alla squadra un gioco convincente e per tentare l'ennesimo assalto a quella Champions League soltanto sfiorata (due finali) nella precedente gestione.

Per inseguire questo importantissimo obiettivo il ds Fabio Paratici ha aggiunto alla rosa elementi di grande spessore come Matthijs de Ligt, Adrien Rabiot e Aaron Ramsey. Questi, insieme alla freschezza di Demiral e all'esperienza di uomini come Buffon, Higuain e Danilo rappresentano le novità di una squadra che ha perso i soli Cancelo e Kean - complice anche un mercato in uscita non particolarmente brillante - e che ha così visto lievitare il proprio monte ingaggi fino alla ragguardevole cifra di quasi 140 milioni di euro.

Stipendi Juventus 2019/2020: Cristiano Ronaldo abbraccia Gonzalo Higuain
Cristiano Ronaldo si conferma il calciatore più pagato della Juventus e di tutta la Serie A con uno stipendio pari a 31 milioni di euro.

Stipendi Juventus 2019/2020: Cristiano Ronaldo il più pagato

Numeri importantissimi, che permettono alla Juventus di doppiare in termini di spesa la concorrenza e a cui vanno aggiunti i 6 milioni di euro a stagione garantiti a Maurizio Sarri, il condottiero a cui spetterà il compito di guidare una squadra dove forza ed esperienza sono presenti in dosi abbondanti, forse persino eccessive. A recitare la parte del leone nella classifica degli stipendi bianconeri non può che essere Cristiano Ronaldo, il calciatore più pagato non solo della rosa a disposizione di Sarri ma dell'intera Serie A con i suoi 31 milioni di euro a stagione che pesano per oltre il 22% sul monte ingaggi complessivo.

A seguire un nuovo acquisto, Matthijs de Ligt, e uno che può di fatto essere considerato tale avendo trascorso l'ultima stagione in prestito lontano da Torino, Gonzalo Higuain. Al Pipita e all'ex capitano dell'Ajax spettano 7,5 milioni di euro all'anno, poco più di quanto percepito da altri due volti nuovi arrivati a parametro zero, i centrocampisti Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, e da quel Paulo Dybala a lungo considerato un esubero ma che gli intrecci di mercato hanno trattenuto agli ordini di Sarri. Con la Joya sono rimasti anche Khedira, Emre Can, Mandzukic e Perin, tutti in possesso di stipendi decisamente importanti. 

Il 41enne Gianluigi Buffon, tornato dopo un anno trascorso al PSG per inseguire la Champions League soltanto sfiorata nella lunga militanza in bianconero, guadagnerà 1,5 milioni di euro a stagione, quanto l'esubero Marko Pjaca e poco più di Merih Demiral, promettente difensore centrale strappato in estate al Sassuolo. A chiudere la classifica, come da diverse stagioni a questa parte, il terzo portiere Carlo Pinsoglio, unico membro della rosa cresciuto nel vivaio della Vecchia Signora: per lui 300mila euro a stagione. Ecco l'elenco completo degli stipendi della Juventus 2019/2020:

  • Cristiano Ronaldo - 31 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Matthijs de Ligt - 7,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2024)
  • Gonzalo Higuain - 7,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2021)
  • Paulo Dybala - 7 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Adrien Rabiot - 7 milioni a stagione (scadenza contratto 2023)
  • Aaron Ramsey - 7 milioni a stagione (scadenza contratto 2023)
  • Miralem Pjanic - 6,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2023)
  • Douglas Costa - 6 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Leonardo Bonucci - 5,5 milioni a stagione ((scadenza contratto 2023)
  • Alex Sandro - 5 milioni a stagione (scadenza contratto 2023)
  • Emre Can - 5 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Juan Cuadrado - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2020)
  • Giorgio Chiellini - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2020)
  • Sami Khedira - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2021)
  • Mario Mandzukic - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2021)
  • Blaise Matuidi - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2020)
  • Wojciech Szczesny - 4 milioni a stagione (scadenza contratto 2021)
  • Federico Bernardeschi - 3 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Danilo Luiz da Silva - 3 milioni a stagione (scadenza contratto 2024)
  • Daniele Rugani - 3 milioni a stagione (scadenza contratto 2023)
  • Rodrigo Bentancur - 2,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Mattia Perin - 2,3 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Mattia De Sciglio - 2 milioni a stagione (scadenza contratto 2022)
  • Gianluigi Buffon - 1,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2020)
  • Marko Pjaca - 1,5 milioni a stagione (scadenza contratto 2021)
  • Merih Demiral - 1,3 milioni a stagione (scadenza contratto 2024)
  • Carlo Pinsoglio - 0,3 milioni a stagione (scadenza contratto 2020)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.