Mourinho: "Cristiano Ronaldo non mi sorprende, è un caso di studio"

Il manager portoghese parla del fuoriclasse della Juventus.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ha appena segnato quattro gol contro la Lituania e ora vuole esultare anche con la maglia della Juventus. La pausa delle Nazionali ci restituisce un Cristiano Ronaldo più in forma che mai dopo il poker messo a segno col suo Portogallo. Proprio del numero 7 bianconero ha parlato un allenatore che lo ha allenato al Real Madrid, José Mourinho:

Cristiano Ronaldo non mi sorprende affatto, quello che fa per me non rappresenta alcuna sorpresa. Ha 34 anni, è un grande giocatore, gioca in una squadra di assoluto livello e con grandi ambizioni. In termini genetici, è un caso di studio, ma andrebbe approfondita anche la sua mentalità 

Lo Special One ha poi aggiunto:

Fra qualche tempo, quando avrà 50 anni, la Fifa lo inviterà per una partita fra "legends". Anche allora sarà il migliore e continuerà a segnare

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.