Barcellona, torna lo storico celeste nella nuova terza maglia

Torna il celeste e il richiamo alla maglia della vittoria in Coppa delle Coppe del 1997, con Bobby Robson allenatore e Ronaldo in campo.

Nuova terza maglia del Barcellona, come in Coppa delle Coppe 1997

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il 14 maggio 1997 un rigore del Fenomeno Ronaldo piegava la resistenza del Paris Saint-Germain e consegnava la Coppa delle Coppe al Barcellona, nella finale dello stadio De Kujp di Rotterdam. Quella sera il Barça indossava la maglia da trasferta, che spiccava per un colore celeste e bordi blaugrana tornati in auge in questa stagione e celebrati dalla nuova terza maglia del club.

La nuova divisa, infatti, ripropone le tonalità di quella stagione e, come altri modelli firmati da Nike quest'anno, riporta in prima fila lo stile e il design degli anni '90, con finiture e tagli meno aderenti e una vestibilità più comoda, anche adatta alla vita di tutti i giorni. Non è la prima volta dal 1997 che il Barcellona veste in celeste: era già successo con le maglie da trasferta nel 2007/08, nel 2010/11 e nel 2015/16, ma mai con richiami così celebrativi al passato.

La nuova terza maglia del Barcellona è celeste, con bordi blu nelle maniche e un colletto a polo con scollo a V e doppia riga blaugrana. Il modello della maglia replica chiaramente le divise del glorioso decennio che sdoganò i colori e la vestibilità globale delle maglie da calcio, ma rispecchia anche recenti fasti europei e l'identità stessa del club con l'inserimento di dettagli peculiari. 

Nuova terza maglia del Barcellona, come in Coppa delle Coppe 1997
Bobby Robson e Ronaldo con la Coppa delle Coppe vinta nella finale 1997

Barcellona, torna lo storico celeste nella nuova terza maglia

Firmata da Nike, che ha inserito il proprio logo del modello "Futura" (un altro classico degli anni '90) come già visto in altre terze maglie di questa stagione, la nuova terza divisa del Barcellona richiama immediatamente alla memoria le serpentine del Fenomeno Ronaldo nella stagione 1996/1997, quando José Mourinho era assistente dell'allenatore inglese Bobby Robson.

Con giocatori del calibro di Vitor Baia, Pep Guardiola, Sergi, Hristo Stoickhov, Luis Enrique e Luis Figo, oltre al numero 9 brasiliano, quella squadra vinse anche la Coppa del Re e la Supercoppa del Re, arrivando seconda in Liga dietro al Real Madrid. La nuova maglia del Barça celebra quell'annata ma anche le origini del club e la propria identità.

Il tessuto della divisa, infatti, ha una grafica "jacquard" tono su tono che racchiude le strisce parallele della Senyera, che rappresentano la bandiera della Catalogna, e la croce di San Giorgio, il santo celebrato a Barcellona dalla festa più importante dell'anno (ogni 23 aprile).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.