Roma, Mkhitaryan: "Voglio segnare più che in passato. Qui per vincere"

L'armeno, ultimo colpo dei giallorossi, vuole riscattarsi dopo i difficili mesi all'Arsenal: "Metterò le mie qualità a disposizione del mister".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

A petto in fuori. Così si è presentato Henrikh Mkhitaryan alla Roma. Oggi la conferenza stampa durante la quale ha condiviso i suoi primi pensieri da romanista. Lui il colpo a sorpresa dei giallorossi nell'ultimo giorno di calciomercato. Lui l'uomo che deve portare fantasia e alzare la qualità media della rosa a disposizione di mister Paulo Fonseca. Dall'esperienza al Borussia Dortmund fino a quelle con Arsenal e Manchester United, l'armeno ha sempre dimostrato di avere una classe cristallina. Ora deve prendere per mano la squadra.

Nella sala stampa di Trigoria oggi c'era molta curiosità: c'era voglia di sentirlo parlare, di capire cosa, esattamente, lo ha spinto ad accettare l'offerta della Roma. I tifosi attendono di vederlo in campo per vedere con che atteggiamento e con quanto spirito di sacrificio affronta l'avventura romana. Prima di vederlo illuminare in campo però c'era questo passaggio, formale ma comunque significativo. La presentazione, il biglietto da visita.

Henrikh Mkhitaryan si è dimostrato assolutamente desideroso di assumersi le proprie responsabilità. Sa che sarà fondamentale per la stagione della Roma, sa che avrà tutti i riflettori puntati addosso, ma l'armeno non si nasconde né si imbarazza. Vuole illuminare, vuole far esaltare i suoi compagni, vuole far divertire i tifosi. Su di lui società, compagni e piazza hanno riposto molte aspettative, lui però non ha intenzione di deludere.

Henrikh Mkhitaryan ai tempi dell'Arsenal
Henrikh Mkhitaryan ai tempi dell'Arsenal

Roma, Mkhitaryan si presenta: "Essere qui non è un passo indietro"

Mkhitaryan aveva giocato tre delle prime quattro partite di Premier League (una da titolare, due entrando dalla panchina): segno che l'Arsenal puntava su di lui. Per questo il suo improvviso addio ai Gunners ha sorpreso la stampa. L'armeno ha però preso il trasferimento con grande filosofia:

Sono felice di essere qua. Ho vissuto un periodo difficile, per questo affronto con gioia la nuova avventura. So quali sono gli obiettivi del club e farò di tutto per raggiungerli. Ho già conosciuto compagni e allenatore e l’ambiente è l'ideale. Posso giocare in tutte le posizioni d'attacco, anche se mi piace partire largo e accentrarmi. Comunque l'importante è essere utile alla squadra, metterò le mie qualità a disposizione del mister

Negli ultimi anni Mkhitaryan non è mai riuscito a segnare molto: 4 gol nella stagione 2016-17, altri 4 in quella successiva, 6 nel 2018-19. A Roma l'armeno vuole migliorare le proprie statistiche e magari tornare al 2015-16, quando in Bundesliga finì con 11 reti:

Sono un finalizzatore. In Premier partivo in posizione più arretrata, motivo per il quale segnavo meno. Voglio segnare più gol e realizzare più assist possibili. Spero che Fonseca possa dare alla Roma la stessa impronta offensiva che aveva il suo Shakthar

Per Mkhitaryan la Roma è un'ottima occasione per rilanciarsi dopo gli ultimi, non esaltanti, mesi vissuti in Premier League. Quella romanista è la piazza giusta per far vedere di essere ancora uno dei migliori nel suo ruolo:

Venire alla Roma non è un passo indietro. In Serie A il livello è alto, si gioca un grande calcio. Alla mia età e con l'esperienza che ho sono convinto che non avrò bisogno di molto tempo per inserirmi. Mi piacerebbe vincere, tutti hanno grandi ambizioni, i calciatori vengono ricordati per le vittorie. Sono certo che le mie ambizioni e quelle della Roma coincidano. La stagione però è appena cominciata, più avanti avremo idee più chiare sulle prospettive.

Con la speranza e la convinzione di poterne parlare fra qualche mese a petto in fuori. Perché questa Roma è forte, ed è affamata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.