Ronaldo a caccia di record in Nazionale: nel mirino Robbie Keane

L'attaccante della Juve ha messo nel mirino l'ex bomber irlandese, miglior marcatore di sempre nelle qualificazioni europee con 23 gol. Il portoghese è a sole due lunghezze dal primato e prima dell'inizio di Euro 2020 avrà cinque partite per batterlo

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Oltre ogni confine. Dopo aver infranto recors su record con la maglia di Manchester United, Real Madrid e Juventus, Cristiano Ronaldo punta ad un nuovo primato con la maglia della nazionale portoghese. Questa volta il fenomeno di Madeira ha messo nel mirino Robbie Keane.

L'obiettivo? Diventare il miglior marcatore di sempre nelle qualificazioni agli Europei. L’attaccante bianconero, al momento, è fermo a quota 21 gol e per agganciare il bomber irlandese (arrivato a 23 reti segnate) basterebbe una doppietta già domani a Vilnius contro la Lituania.

Il cinque volte Pallone d’Oro, a segno nel 4-2 dei lusitani contro la Bosnia, ha già superato "colleghi" di tutto rispetto in questa speciale classifica ed entro la fine dell'anno avrà cinque partite a disposizione per piazzare il nuovo record nella sua straordinaria bacheca.

Cristiano Ronaldo con la prima Nations League vinta dal Portogallo
Cristiano Ronaldo con la prima Nations League vinta dal Portogallo

Cristiano Ronaldo e la top 5 dei marcatori all time nelle qualificazioni europee

Cristiano Ronaldo ha guidato con la fascia di capitano il Portogallo alla sua prima storica vittoria agli Europei francesi del 2016. Ha partecipato con la sua Nazionale a quattro qualificazioni continentali esordendo nel settembre del 2006 contro la Finlandia e segnando la sua prima doppietta contro l'Azerbaigian nella giornata successiva.

Alle sue spalle nella top5 dei marcatori all time nel percorso pre-Europei c'è il Colosso di Malmö, Zlatan Ibrahimovic, fermo a 19 reti, tre delle quali messe a segno nei playoff di Euro 2016 contro la Danimarca con cui ha letteralmente trascinato la Svezia in Francia. L'ex Milan, Juve, e Inter non è, però, una minaccia: ormai è fuori dal giro della nazionale per sua stessa volontà. Così come i due ex rossoneri Klaas-Jan Huntelaar, 18 sigilli con l'Olanda in 20 presenze, e Jon Dahl Tomasson. Il danese, miglior realizzatore degli scandinavi (assieme a Poul Nielsen), ha realizzato 18 marcature in 25 presenze, tre delle quali nei playoff con Israele per centrare Euro 2000.

Un solo uomo, dunque, divide CR7 dal suo ennesimo trionfo: Robbie Keane. Con la maglia dell’Irlanda nessuno batte l’attuale vice-allenatore dei "Boys in Green". Per lui 146 presenze e ben 68 gol, 23 dei quali segnati, appunto, nelle qualificazioni europee Due in più di Ronaldo che però avrà 450 minuti da qui a novembre per soffiare il record all'ex Spurs. Intanto l'alieno bianconero dovrà stare attento all'attuale capocannoniere delle qualificazioni a Euro2020, Eran Zahavi. La sua avventura con la nazionale israeliana sembrava finita due anni fa, con l'addio dopo i fischi del pubblico israeliano. Dopo il suo insediamento, Andi Herzog ha convinto l'attaccante a ripensarci ed è stato ripagato con otto gol in cinque partite di qualificazione, compese due triplette contro Austria e Lettonia. L'ex Palermo, autore di quasi un gol a partita nelle quattro stagioni in Cina, si è fatto perdonare a suon di gol.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.