Stipendi allenatori Serie A 2019/2020: Conte in testa

Impennata negli ingaggi degli allenatori in questa stagione: solo i primi sette guadagnano 32 milioni, quattro in meno rispetto al totale dell'anno scorso. Guida Conte.

0 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Dopo cinque anni la Juventus perde il primato dell'allenatore più pagato della Serie A. Massimiliano Allegri ha abdicato, con i suoi 7,5 milioni annui era il re incontrastato dei paperoni italiani della panchina. Ora lo scettro passa all'Inter e ad Antonio Conte. Per riportarlo in Italia, Suning non ha badato a spese, il salentino ha firmato un triennale da 10 milioni in parte fissa a cui si aggiungono due di bonus. Questo solo nel primo anno. Se l'avventura dovesse continuare, ecco che l'ingaggio salirebbe a 12 milioni più bonus nella seconda e terza stagione. A Conte il compito di riportare l'Inter ai vertici del calcio italiano ed europeo. Lo stipendio intanto è già top.

Staccatissimo il secondo classificato, Carlo Ancelotti, che lo scorso anno ha firmato un accordo con De Laurentiis da 6,5 milioni all'anno. Solo terzo l'allenatore della Juve, il cambio Allegri-Sarri ha dato un po' di respiro alle casse bianconere che hanno messo sotto contratto l'ex Napoli a 6 milioni a stagione. Un milione e mezzo in meno rispetto a quanto percepiva Allegri. A cascata ecco tutti gli altri, lontani dalle cifre dei primi tre.

Quarto posto per Paulo Fonseca che ha detto sì alla Roma rinunciando a uno stipendio da 3 milioni con lo Shakthar e firmando un triennale da 2,5 milioni all'anno. Dopo il no di Conte, a cui Pallotta aveva offerto uno stipendio da 8 milioni, e quello di Gasperini, alla fine ecco il portoghese che pur di sposare il progetto giallorosso ha deciso di dire no a un compenso superiore in Ucraina. Quinto è Gian Piero Gasperini che ha firmato a inizio giugno il rinnovo con adeguamento a 2,2 milioni a stagione. Segue Simone Inzaghi, anche lui fresco di rinnovo, che dalla Lazio ha visto riconoscersi un contratto da 2 milioni all'anno. Stipendio molto simile Marco Giampaolo al Milan: un salto per l'allenatore che l'anno passato a Genova guadagnava 1,1 milioni a stagione. 

Stipendi allenatori Serie A: Antonio Conte urla in panchina
Serie A, Antonio Conte è l'allenatore più pagato del nostro campionato

Stipendi allenatori Serie A: la classifica degli ingaggi

  1. Antonio Conte (Inter) - 10 milioni
  2. Carlo Ancelotti (Napoli) - 6,5 milioni
  3. Maurizio Sarri (Juventus) - 6 milioni
  4. Paulo Fonseca (Roma) - 2,5 milioni
  5. Gian Piero Gasperini (Atalanta) - 2,2 milioni
  6. Simone Inzaghi (Lazio) - 2 milioni
  7. Marco Giampaolo (Milan) - 2 milioni
  8. Walter Mazzarri (Torino) - 2 milioni
  9. Sinisa Mihajlovic (Bologna) - 1,9 milioni
  10. Eusebio Di Francesco (Sampdoria) - 1,8 milioni
  11. Vincenzo Montella (Fiorentina) - 1,5 milioni
  12. Roberto De Zerbi (Sassuolo) - 1 milione
  13. Rolando Maran (Cagliari) - 1 milione
  14. Aurelio Andreazzoli (Genoa) - 700 mila
  15. Leonardo Semplici (Spal) - 600 mila
  16. Roberto D'Aversa (Parma) - 550 mila
  17. Eugenio Corini (Brescia) - 400 mila
  18. Igor Tudor (Udinese) - 350 mila
  19. Fabio Liverani (Lecce) - 300 mila
  20. Ivan Juric (Hellas Verona) - 250 mila

Serie A, stipendi boom in questa stagione: che impennata rispetto all'anno passato

Attaccato a Inzaghi e Giampaolo, c'è Walter Mazzarri che in granata è sotto contratto fino al 2020 (ma rinnovo e adeguamento sono alle porte) e prende due milioni a stagione. Va comunque registrata una decisa impennata per quanto riguarda i compensi dei tecnici in questa stagione di Serie A. Basti pensare che i primi sette allenatori in classifica guadagneranno complessivamente poco meno di 32 milioni di euro. Mentre lo scorso anno, tutti e 20 arrivavano a 36 milioni. Insomma l'effetto Conte si fa sentire. 

Ingaggio importante per Sinisa Mihajlovic che rinnovando con il Bologna, dopo l'impresa della scorsa stagione, ha firmato fino al 2022 a quasi due milioni a stagione. Freschi di rinnovo D'Aversa con il Parma (fino al 2022) che passa dai 450 mila euro guadagnati nel precedente contratto ai 550 mila euro presi oggi. Discorso simile per Maran che pure lui ha firmato un nuovo accordo con il Cagliari, sempre fino al 2022, avvicinandosi alla soglia del milione a stagione. Cifra che percepisce anche De Zerbi a Sassuolo.

Andreazzoli al Genoa ha firmato invece un contratto da 700 mila euro all'anno. Montella a Firenze si è assicurato un contratto fino al 2021 a 1,5 milioni all'anno. Fanalini di coda i tecnici di Udinese, Verona e Lecce. Juric ha firmato con l'Hellas un accordo da 250 mila euro a stagione, mentre Liverani si aggira su cifre leggermente superiori. Tudor, invece, guadagna 350 mila euro all'anno in Friuli. Più o meno lo stesso ingaggio che prendeva lo scorso anno Velazquez. 

Serie A, Juric con la divisa del Verona
Serie A, Juric è ultimo tra gli allenatori più pagati

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.