Nadal trionfa agli US Open 2019: 3-2 su uno straordinario Medvedev

Grandissimo e avvincente epilogo della finale maschile di Flushing Meadows, che vede lo spagnolo trionfare per la quarta volta in carriera.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il re degli Stati Uniti è Rafa Nadal, che si impone su uno straordinario Daniil Medvedev con un 3-2 (7-5, 6-3, 5-7, 4-6, 6-4) e vince (in 4 ore e 51 minuti) gli US Open per la quarta volta in carriera. Ha vinto il più forte, quello che si è dimostrato più completo e costante nel corso dell'intero torneo. Rafa Nadal si è sbarazzato anche di Medvedev, arrivato all'epilogo di Flushing Meadows dopo aver giocato un ottimo tennis. Il russo si è confermato anche in finale, ma di fronte a sé ha trovato uno spagnolo quasi perfetto, che per la sesta volta arriva a giocarsi una finale di uno Slam al quinto set.

Dopo aver risposto colpo su colpo nel primo set (perso 7-5), Medvedev si è dovuto gradualmente arrendere nel secondo allo strapotere di Nadal, che ha accelerato il ritmo, non lasciando scampo al rivale e chiudendo sul 6-3.

Nel terzo, reazione d'orgoglio del russo, che ha tentato di continuare a combattere, senza darsi per vinto e cercando di tornare in partita. Medvedev è riuscito a strappare il secondo break della partita che è valso il momentaneo 3-3, portandosi subito dopo sul 4-3 grazie a uno dei suoi migliori game del match. Il 33enne di Manacor ha mantenuto la calma, lasciando il suo avversario a zero nel match successivo. In quello dopo, però, Nadal non ha sfruttato due palle break, mantenendo in vita il russo. Che ha preso vigore da questa situazione, incoraggiato anche dal pubblico e mantenendo sempre il servizio e prendendosi il set (7-5) nel game successivo, ottenendo un break di prepotenza con Nadal fermo a 15. 

Nadal vs Medvedev nella finale degli US Open 2019
La finale degli US Open 2019: Nadal vs Medvedev

US Open 2019, Nadal batte Medvedev 3-2

Il rendimento di Medvedev continua a crescere e la conferma arriva nel quarto set, dove riesce a imporsi con un 6-4 convincente e che sembra mettere Nadal in ginocchio, sicuramente in difficoltà come mai era stato prima nel corso di questa partita.

Si va così al quinto set, giocato ancora alla pari. I due tennisti riescono a mantenere i rispettivi servizi fino al quinto game, quando lo spagnolo ottiene un break, nonostante fosse andato sotto 40-0, portandosi sul 3-2 e consolidando il vantaggio nel game successivo, chiuso sul 4-2. A seguire altro break, lo squalo Nadal inizia a sentire l'odore del sangue e non molla la presa, pregustando la vittoria finale. Medvedev però non ne vuole ancora sapere di alzare bandiera bianca e ottiene un break portandosi sul 5-3. 

Il nono game del quinto set non è affatto banale, i due continuano a giocarsela a viso aperto, senza risparmiarsi in nulla. Medvedev annulla due match point di Nadal e si porta sul 5-4. Ora però il turno del servizio è di nuovo allo spagnolo. Che dopo una gara intensa, durata quasi 5 ore, riesce a imporsi e conquistare per la quarta volta gli US Open.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.