Juventus, la promessa di Sarri a Cristiano Ronaldo: "Segnerai 40 gol"

C'è una promessa tra l'allenatore bianconero e la stella portoghese: "Voglio farti segnare più di quaranta gol in questa stagione". L'anno scorso CR7 si è fermato a 28.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In carriera il gol non gli è mai mancato. In 966 partite ufficiali giocate tra club e nazionale portoghese, sono 871 le gioie. Numeri impressionanti, numeri da Cristiano Ronaldo. L'attaccante della Juventus ha avviato la stagione 2019/2020 così come aveva concluso la precedente: segnando, con il bianconero della Juventus nel 4-3 al Napoli e con la maglia del Portogallo nella sfida di qualificazione a Euro 2020 contro la Serbia. 

Alla sua prima annata in Italia, l'asso di Funchal ha visto il suo fatturato davanti al portiere avversario calare rispetto alle buone abitudini dimostrate in Spagna ai tempi del Real Madrid: 28 centri complessivi, cifre sempre superate con la maglia dei blancos con cui l'annata meno prolifica si era chiusa con 33 reti. Questione di equilibri, più presenti nel calcio italiano rispetto alla Liga, e di adattamento a un gioco diverso rispetto a quello del Real. Il suo nuovo allenatore Maurizio Sarri, però, sarebbe fortemente deciso a migliorare i dati di CR7 davanti alla porta avversaria.

Secondo quanto spiegato da Tuttosport, infatti, la nuova guida di Cristiano Ronaldo e soci in panchina avrebbe stretto un patto con il suo numero 7. Obiettivo, rendere il cinque volte Pallone d'Oro ancora più performante davanti alla porta avversaria. Un paradosso, per uno dei marcatori più prolifici nella storia del calcio ed è forte di 30 trofei vinti tra squadre di club e nazionale. La sintesi dell'accordo tra l'ex allenatore del Chelsea e il portoghese è chiara:

Voglio farti segnare più di quaranta gol in questa stagione.

Juventus, c'è un patto tra Sarri e Cristiano Ronaldo per i gol stagionali
Juventus, c'è un patto tra Sarri e Cristiano Ronaldo per i gol da realizzare in bianconero

Juventus, Cristiano Ronaldo come Higuain a Napoli? Sarri ci crede

Toccare quota 40 reti. Sarri ha le idee chiare per Cristiano Ronaldo e il precedente a cui fare riferimento è da cercare accanto al portoghese: Gonzalo Higuain, autore di una stagione-record con il Napoli proprio sotto la guida dell'attuale allenatore della Juventus nella stagione 2015/2016. Reti che fecero da apripista al passaggio del Pipita in bianconero e che oggi sono la stella polare da mettere nel mirino per CR7, che proprio con Higuain e Douglas Costa ha formato un tridente in grado di far ballare la difesa del Napoli nel 4-3 dello Stadium dello scorso 31 agosto.

View this post on Instagram

Happy Sunday 😀✌️

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

A cambiare, rispetto all'era Higuain a Napoli, è però la posizione in campo. Nel 4-3-3 che Sarri (l'allenatore sta recuperando dallo stop imposto dalla polmonite e potrebbe essere in panchina nel prossimo impegno di Serie A a Firenze, sabato alle 15) sta varando per la sua Juventus, Cristiano Ronaldo parte da sinistra ma con massima libertà di invertire la posizione con l'altro esterno e svariare su tutto il fronte d'attacco. Defilato, ma solo sulla carta e nelle grafiche. Nella realtà di tutti i giorni, CR7 è sempre più al centro del mondo bianconero.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.