Bosnia ko contro l'Armenia, Prosinecki si dimette: "Io il responsabile"

Il tecnico croato si dimette dopo la sconfitta per 4-2 contro l'Armenia: "L'obiettivo era Euro 2020, non l'abbiamo raggiunto". Ma la matematica dice altro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Robert Prosinecki non è più il commissario tecnico della Bosnia. Il tecnico croato classe 1969 ha rassegnato le proprie dimissioni dopo la sconfitta per 4-2 contro l'Armenia nel match valido per le qualificazioni a Euro 2020. Nel post-partita è stato lo stesso tecnico a spiegare la decisione:

Mi sento responsabile, l'obiettivo era raggiungere Euro 2020 e non ci siamo riusciti. In questo modo, il nuovo commissario tecnico avrà tempo per preparare la squadra in vista della Nations League

Parole, queste, che arrivano quando la matematica non ha ancora condannato la Bosnia. Che nel Gruppo J, guidato dall'Italia a punteggio pieno a quota 18,  occupa la quarta posizione con 7 punti dietro ad Armenia (9 punti) e Finlandia (12 punti).

Con quattro partite da giocare, la Bosnia potrebbe quindi ancora strappare il pass per i prossimi Europei. Non è invece della stessa idea Prosinecki, che ha deciso di abbandonare la nave in anticipo. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.