Una nuova perizia svela: Alex Schwazer è innocente, provette manomesse

Il 12 settembre i risultati saranno presentati al tribunale di Bolzano: i valori del marciatore sarebbero stati alterati.

4 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Nuovo capitolo nella vicenda legata ad Alex Schwazer: secondo quanto riportato da Tuttosport infatti, una recente perizia scagionerebbe il marciatore altoatesino dalla condanna per doping che lo ha escluso dalle Olimpiadi 2016.

L'atleta azzurro fu trovato positivo a un controllo del gennaio di quell'anno in dei controlli fortemente criticati in seguito dalla difesa di Schwazer, convinta che la catena di custodia si sia volontariamente interrotta per alterare il risultato.

Le altre incongruenze del caso doping del marciatore (che era rientrato dopo la squalifica per Epo) hanno portato a una nuova perizia che dimostrerebbe la manomissione di alcune provette coi campioni di Schwazer e quindi la sua innocenza dalle accuse visti anche i risultati negativi di tutti gli altri controlli (anche a sorpresa) precedenti e successivi: i risultati saranno presentati il 12 settembre al tribunale di Bolzano con la speranza di far luce una volta per tutte su questo intricatissima vicenda.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.