MMA, UFC 244: White annuncia Diaz vs Masvidal al Madison Square Garden

Il presidente UFC spiazza tutti, ufficializzando l'incontro tra i due dopo che gli addetti ai lavori parlavano di annuncio imminente. Scontro pazzesco a New York!

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il match dell'anno, del decennio, del secolo o del millennio è servito. E, per chi se lo stesse chiedendo, no: Conor McGregor non ha annunciato un ritorno nelle MMA. Nate Diaz, però, ha dimostrato di saperci fare ancora piuttosto bene, annichilendo un top fighter come Anthony Pettis a UFC 244 e chiedendo una sfida contro l'uomo del momento al limite delle 170 libbre. Stiamo parlando, ovviamente, di Jorge Masvidal, capace di stendere Ben Askren in appena 5 secondi e di annichilire Darren Till guadagnandosi lo status di serio contendente al titolo pesi welter dopo Colby Convington.

Un match-up di cui si vociferava da giorni tra gli addetti ai lavori delle MMA mondiali, ma che ha vissuto un'accelerata decisiva nel corso delle ore subito antecedenti all'annuncio di Dana White. Neanche a dirlo, i social sono immediatamente impazziti appena venuti a conoscenza della notizia, con l'universo del web che già si scalda pregustando le battaglie mediatiche - in attesa di quella sportiva - a suon di trash talking, promo pazzeschi e momenti decisamente sopra le righe. Un incontro, questo, che farà senza dubbio schizzare fino alle stelle gli incassi UFC in termini di PPV, che potrebbero battere record su record magari superando anche UFC 202. Più difficile mettere la freccia su UFC 229, che ha toccato la quota stratosferica di 2 milioni e 400mila pay-per-view venduti.

Dal punto di vista stilistico, invece, non possiamo che aspettarci una vera e propria guerra sotto il punto di vista dello striking: da un lato la fantastica boxe di Nate Diaz, che ha dimostrato di non aver perso affatto il suo ritmo martellante in quel di UFC 246 nonostante i tre anni di stop. Dall'altro, invece, potremmo goderci un Masvidal evolutosi tantissimo nel suo stand-up game, in passato improntato sul brawl e adesso trasformatosi in un gran lavoro di kickboxing con diversi colpi estrosi ed inaspettati. Sono molte, infatti, le armi non ortodosse di Gamebred, dai calci girati alle ginocchiate volanti - per informazioni citofonare a casa Askren -, mentre il BJJ resta ovviamente terreno di assoluto vantaggio per il ragazzo di Stockton. 

MMA: Diaz UFC 244
MMA: Nate Diaz abbraccia Anthony Pettis dopo averlo sconfitto a UFC 246. Adesso toccherà ad Jorge Masvidal incrociare i guantini con lui.

MMA: il dopo Usman vs Covington e il titolo BMF

Al netto delle difficoltà riscontrate nella stipula di Kamaru Usman vs Colby Covington, è assai probabile come proprio questo possa rappresentare il prossimo incontro titolato al limite della divisione pesi welter. Successivamente, però, toccherà al vincente di Masvidal vs Diaz incrociare i guantini con chi uscirà vincente dal confronto sopracitato, con il pubblico che già si frega le mani sognando di vedere finalmente uno tra Nate Diaz e Jorge Masvidal con la cintura alla vita.

Intanto, però, i due si giocheranno la cintura del Best Mother F**ker (che sarà realmente prodotta da UFC) e messa in palio: come chiarito dallo stesso Nate nel post-fight di UFC 241, pur non avendo di fatto una cintura ai propri fianchi può comunque fregiarsi di essere il miglior figlio di buona donna che abbia mai calcato l'ottagono UFC. E proprio questa sarà un'altra delle chiavi del match, con il ragazzo di Stockton che si è detto disposto a mettere in palio questo titolo metaforico e Dana White che ha ironicamente esposto ad ESPN i suoi piani per l'incontro.

Metterò in palio la cintura di miglior figlio di pu**ana tra questi due. Lotteranno per questo titolo!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.