Commisso: "Sabato vinciamo. Ma niente 'Juve me**a', fate i bravi"

Il presidente della Fiorentina mette già nel mirino la partita contro i bianconeri al rientro in campionato dopo la sosta.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Si è concesso all'intervista del Corriere Fiorentino, il presidente viola Rocco Commisso. Il patron statunitense ha parlato un po' di tutto, lasciando intendere di essere già orientato verso la partita con la Juventus in programma sabato prossimo, al rientro in Serie A dopo la sosta per le nazionali. Lo ha fatto capire quando gli è stato chiesto di mandare un messaggio ai tifosi della Fiorentina:

Io ci sarò. Ora però devo tornare in America per affari. Preoccupato per la partita? Vediamo che succede ma dalla squadra al mister, da Pradè a Joe Barone, tutti hanno il mio supporto. Almeno fino a oggi... (ride, ndr). Ai tifosi dico: vinciamo e basta. Fate i bravi e no 'Juve m***a'.

Perché questa sottolineatura? Perché poco prima nel corso dell'intervista Commisso aveva parlato di un aneddoto dei suoi primi momenti da presidente della Fiorentina:

Nessun presidente in Italia si è mai speso davvero o ha preso le distanze dai cori razzisti come quelli ai napoletani? Io le prendo. Il primo giorno che sono arrivato qui un gruppo di tifosi mi ha chiesto un selfie e nella foto hanno mostrato una sciarpa con scritto "Juve merda". Io non lo sapevo e non mi è piaciuto per niente. Tutti si devono rispettare, sia le altre squadre che i tifosi.

Serie A, Commisso ai tifosi viola: "Con la Juve vinciamo"

Nel corso dell'intervista c'è anche un passaggio su Federico Chiesa:

Sarebbe bello se un giocatore venisse qui come fece Antognoni e restasse dieci anni. Se lo facesse Chiesa? Se vuol restare sì, ma sono i giocatori che comandano qui. E i contratti non valgono niente. Se giocano bene chiedono più soldi, ma nessuno viene mai a dire "ho giocato male, prenderò meno soldi". Il segreto per tenere Chiesa? Molto semplice, gli ho detto: "No, non si può". Promesse? Magari che costruirò una squadra con cui potrà lottare per grandi traguardi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.