Juventus, Sarri lavora sotto la pioggia: già in panchina al Franchi?

Il tecnico bianconero, in ristabilimento dopo la polmonite che lo aveva colpito, ha parzialmente diretto la seduta d'allenamento. Probabile panchina al Franchi.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Maurizio Sarri potrebbe sedere sulla panchina dell'Artemio Franchi di Firenze al rientro dalla sosta per le nazionali. Il tecnico della Juventus, colpito nelle scorse settimane da una forte polmonite che gli ha impedito di guidare la sua nuova squadra nei primi due impegni ufficiali della stagione - che hanno portato a due vittorie con Parma e Napoli -, è infatti in netta ripresa. A testimonianza di ciò basti pensare a come, nonostante la pioggia battente sulla Continassa nella giornata di giovedì 5 settembre, l'allenatore campano non abbia avuto remore nel guidare la seduta d'allenamento dei propri uomini pur riparandosi sotto ad un gazebo. A riferirlo Il Corriere dello Sport.

Si alzano non poco, dunque, le chance di vedere il mister ex Napoli regolarmente al suo posto contro la Fiorentina di Vincenzo Montella, in quello che sarà - qualora tutto fosse confermato - l'esordio ufficiale di Maurizio Sarri sulla panchina bianconera. Contro Parma e Napoli a far le sue veci ci ha pensato Giovanni Martusciello, già suo vice all'Empoli e poi collaboratore di Luciano Spalletti nel biennio interista prima di tornare al fianco del nuovo tecnico della Juventus. Condizioni del mister che sembrano dunque migliorare giorno dopo giorno, con la società bianconera che ha di volta in volta informato i tifosi sullo stato di salute di Sarri attraverso vari comunicati.

Sarri che, intanto, ha però dovuto indirettamente fare i conti con la grana Emre Can, che non ha affatto preso bene - per utilizzare un eufemismo - l'esclusione dalla lista Champions salvo poi ritrattare le fortissime dichiarazioni rilasciate a caldo dal ritiro della nazionale tedesca. Caso rientrato, comunque, con il centrocampista ex Liverpool che si è detto pronto a supportare i compagni: d'altronde i casi Spinazzola e Lichtsteiner, esclusi durante la prima parte di stagione e poi reintegrati per la seconda fase, parlano da soli. Insomma, per un Sarri già operativo in maniera effettiva anche se dietro le quinte pare si stiano già aprendo le porte del campo di gioco, con il Franchi di Firenze che si prepara - salvo sorprese - a regalargli la prima presenza ufficiale sulla panchina della Juventus.

Juventus: seduta d'allenamento
Emre Can e Mario Mandzukic, in foto, sono i due grandi esclusi dalla lista Champions della Juventus assieme all'infortunato Giorgio Chiellini.

Juventus: adesso è guerra fredda anche con Mandzukic

Nel frattempo però non c'è stata solo la grana Emre Can da tenere d'occhio in casa Juventus, considerato come adesso un altro degli esclusi dalla lista Champions pare abbia sviluppato un malumore non da poco. Stiamo parlando di Mario Mandzukic, anche lui fuori dall'elenco e dunque deluso di esser diventato tutto d'un tratto l'ultima scelta dell'attacco bianconero. Come riferito dal Corriere dello Sport, d'altronde, il croato ex Atletico Madrid si aspettava di finire ai margini, ma non fino a questo punto: insomma, un'altra gatta da pelare per un Sarri che avrà abbondanza nelle scelte almeno per questa prima parte di stagione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.