Inter, Wanda Nara contro il PSG: "Icardi ha scelto l'opzione peggiore"

La soubrette argentina è intervenuta in diretta nel programma condotto dalla sorella Zaira: "Mauro ha fatto le valigie senza dirci nulla, potevamo rimanere in Italia".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sono ormai alcuni giorni che la telenovela dell'estate è stata portata a compimento. Mauro Icardi è un nuovo giocatore del PSG: il suo trasferimento in Francia è arrivato durante l'ultimo giorno di mercato utile per lasciare l'Inter. La scelta di approdare in Ligue 1 forse non era la prima né la più desiderata dal giocatore, che però ha dovuto fare di necessità virtù visto che la Juventus - a causa dell'impossibilità di cedere alcuni esuberi in attacco - alla fine ha rinunciato ad affondare il colpo con la società meneghina. Maurito ha letteralmente monopolizzato l'attenzione durante gli ultimi tre mesi, inanellando una serie di azioni che hanno un po' scombinato la strategia nerazzurra. Alla fine, visto il pericolo concreto di finire in tribuna, Parigi è sembrata l'unica soluzione sensata per far sì che entrambe le parti potessero finalmente lasciarsi il passato alle spalle.

Tra un anno se ne riparlerà, visto che il PSG dovrà decidere se riscattarlo, ma nel frattempo Marotta ha potuto sbolognare finalmente la patata bollente ad altri, liberandosi così anche di Wanda Nara. Il rapporto tra la società e la soubrette argentina non è mai stato particolarmente idilliaco. Anzi, Wanda ha spesso sparato bordate contro la dirigenza nerazzurra forte della sua posizione di spicco in un noto talk show televisivo. Lo stesso che, giorni fa, sembrava averla scaricata per via della causa che il giocatore sembrava poter intentare contro il club. L'allarme poi è rientrato e i vertici di Tiki Taka hanno fatto retromarcia, creando indirettamente una situazione molto delicata all'interno della coppia.

Pare infatti che la Nara non abbia preso benissimo il passaggio di Icardi a Parigi, una scelta che - a suo dire - il marito avrebbe imboccato senza consultarla. Non è infatti un mistero che l'agente del bomber argentino avesse da mesi intavolato una serie di discussioni con la Juventus, incontrando spesso Fabio Paratici: con il dirigente bianconero si era parlato un po' di tutto e già da tempo era stato trovato un accordo di massima, tanto è vero che a Torino ancora oggi non è stata assegnata la maglia con il numero 9. L'unico paletto posto dai torinesi era quello di un calo drastico del cartellino, cosa che ha fatto infuriare l'Inter. Il resto è storia.

Inter Icardi Wanda Nara PSG
Mauro Icardi durante la sua ultima partita con l'Inter: il centravanti argentino, dopo aver rifiutato diverse offerte, si è accasato al PSG durante l'ultimo giorno di mercato

Inter, Wanda Nara su Icardi: "PSG? Ha fatto tutto da solo..."

Approfittando della pausa per le nazionali Icardi ha cominciato a lavorare con la nuova squadra partendo da qualche carico di preparazione fisica a livello individuale. Nel frattempo, Wanda Nara è stata ospite di "Morfi, todos a la mesa", programma condotto dalla sorella Zaira che più volte l'ha incalzata sull'argomento:

Tra le tante opzioni che abbiamo avuto andare al PSG è stata la peggiore per me, perché devo andare e venire con i ragazzi. Non ho detto nulla perché ho pensato a lui, però c’erano molte squadre importanti in Italia che lo volevano e sarebbe stato più comodo per tutti noi.

Quello delle molte pretendenti è stato un vero e proprio cavallo di battaglia per Wanda che - paradossalmente - durante questi mesi ha mantenuto un profilo basso soltanto con la Juventus, probabilmente la squadra più vicina ad acquistarlo. Per il resto, si è parlato dei due club di Madrid così come del Monaco, disposto a mettere sul piatto uno stipendio da 10 milioni di euro netti a stagione per assicurarselo. E poi Napoli, la suggestione Roma e infine il PSG, con il Boca Juniors a fare da suggestione:

Mi piacerebbe che un giorno Mauro giocasse al Boca Juniors. Immagino cosa si può sentire scendendo in campo in uno stadio così, pur essendo del River non mi opporrei. Però non c'è stata nessuna proposta seria.

In seguito, ecco altri retroscena sul trasferimento in Francia:

Nessuno sapeva nulla, neppure i miei figli, ha fatto la valigia ed è partito, ma ha lasciato tutto a Milano. Mauro è una persona impegnativa: molte signore mi hanno chiesto di rappresentare i loro mariti ma ho rifiutato. Non sto cercando un interesse commerciale solo mio.

Infine una battuta su Maxi Lopez, che poco dopo l'ufficialità della trattativa aveva postato sui social network uno scatto con Neymar:

Quella è una foto vintage: mi sorprendono le tempistiche, ma voglio pensare che sia stata solo una coincidenza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.