Serie D, Amantino Mancini lascia il Foggia dopo nemmeno un mese

Alla base delle sue dimissioni delle frizioni con la società dopo la sconfitta in campionato contro il Fasano.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Non è cominciata come se l'aspettava, probabilmente, la carriera d'allenatore di Amantino Mancini. L'ex giocatore tra le altre di Roma, Milan, Inter e Venezia, infatti ha rassegnato le sue dimissioni dalla panchina del Foggia, dopo aver disputato una sola partita di campionato alla guida dei pugliesi.

Una sconfitta, rimediata contro il Fasano (1-0) all'esordio nel campionato di Serie D, ha portato a un clima molto teso nell'ambiente, tanto che il direttore generale foggiano Corda aveva annunciato che nessun tesserato del Foggia sarebbe tornato a casa dopo la sconfitta in trasferta.

Alle ore 6 di questa mattina si è tenuta una seduta straordinaria d'allenamento e poche ore fa sono arrivate anche le dimissioni di Amantino Mancini per frizioni con la società. L'ex calciatore era diventato tecnico del Calcio Foggia 1920 circa un mese fa, e aveva portato la squadra alla vittoria contro Brindisi e Nardò in Coppa Italia di Serie D.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.