Serie A, le pagelle di Juve-Napoli: disastro Koulibaly, bene Higuain

La Juventus batte il Napoli all'ultimo respiro, decide un autogol di Koulibaly che ha pesanti responsabilità anche sul 2-0 di Higuain. Bene Lozano e Douglas Costa.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Vince la Juventus, vince all'ultimo respiro, sfruttando un clamoroso autogol di Koulibaly forse alla sua peggior partita da quando gioca in Serie A e nel Napoli. L'autorete del senegalese distrugge di fatto l'impresa azzurra, impresa sotto forma di rimonta da 3-0 a 3-3. Già, perché la Juve domina il primo tempo, più reattiva, più convinta, soprattutto letale nello sfruttare le debolezze difensive della squadra di Ancelotti che come a Firenze mostra di aver ancora le idee poco chiare su come proteggersi dagli avversari. 

I bianconeri passano con un contropiede letale condotto da Douglas Costa e concluso da Danilo entrato, al posto dell'infortunato De Sciglio, da appena 26 secondi. La Juve c'è, fa un po' quello che vuole, soprattutto Higuain che scherza Koulibaly e regala allo Stadium un gol meraviglioso. Meret salva su Khedira e la traversa salva Meret sempre su Khedira. Così il 2-0 all'intervallo sembra quasi un affare per il Napoli. 

Ancelotti cambia. Lascia negli spogliatoi Insigne e Ghoulam e sgancia Rui e Lozano. Il messicano fa cambiare marcia agli ospiti che nella ripresa appaiono ben altra squadra. A segnare però è indovinate chi? Esatto. Cristiano Ronaldo che sfrutta al meglio l'ennesima giocata di Douglas Costa. Il Napoli però c'è e la riapre in due minuti con due gol "nuovi" di Manolas e Lozano. La Juventus è stanca, stremata e sotto choc per i due gol incassati. De Ligt fatica, ha i crampi e si perde Di Lorenzo in occasione del 3-3. Sembra finita. Poi arriva il pasticiaccio brutto di Koulibaly che affonda il Napoli e regala alla Juve la seconda vittoria in due partite. 

Serie A, Douglas Costa contro Koulibaly
Serie A, la Juventus vince contro il Napoli

Serie A, le pagelle di Juventus-Napoli

Juventus (4-3-3): Szczesny 6,5; De Sciglio sv (14' Danilo 6), Bonucci 6, de Ligt 5,5, Alex Sandro 5,5; Khedira 6,5 (60' Emre Can 5,5), Pjanic 6,5, Matuidi 6; Douglas Costa 7, Higuain 7 (75' Dybala sv), Ronaldo 6,5. All. Martusciello 6,5

Napoli (4-2-3-1): Meret 6,5; Di Lorenzo 6,5, Manolas 6, Koulibaly 4,5, Ghoulam 5 (46' Mario Rui 6); Allan 6 (74' Elmas), Zielinski 6; Callejon 5,5, Fabian Ruiz 6, Insigne 5,5 (46' Lozano 6,5); Mertens 6. All. Ancelotti 6

I migliori

Higuain 7

Un grande gol, tra stop e tiro passa un secondo e mezzo, un gol alla Higuain, un gol dei suoi. Tra l'altro è il sesto al Napoli da quando veste il bianconero. Per diverse settimane era rimasto sul mercato, lui ha sempre detto no alla Roma e ad altri club, convinto di poter dare una mano anche grazie alla cura Sarri. Non ha battuto ciglio di fronte alle voci e al no alla maglia numero 9, dimostrandosi un professionista esemplare. Per ora sta avendo ragione lui, seconda da titolare e partita da gigante dell'attacco: svaria, si muove da regista offensivo, serve palloni d'oro ai compagni (vero Khedira?) e segna. Cosa volere di più?

Douglas Costa 7

Due assist, tanta qualità e altrettanta quantità. Il brasiliano, del resto, lo aveva dichiarato, la sfida Sarri lo intrigava e voleva rilanciarsi dopo la scorsa stagione fatta di infortuni e passaggi a vuoto. Douglas prima si fa tutto il campo a cento all'ora e serve la palla del vantaggio per Danilo, poi nel secondo tempo regala a CR7 un cioccolatino solo da scartare. Sul 3-2 spacca la traversa con una sassata di 25 metri sulla quale è comunque miracoloso Meret. A tutto questo abbina anche tanta fase difensiva. Soprattutto nella prima ora di gioco. 

Lozano 6,5

Entra dopo l'intervallo al posto di Insigne che accusa un leggero problema muscolare e che comunque fino a quel momento non aveva di certo incantato. Il messicano dà vivacità alla manovra offensiva del Napoli, si piazza a destra, dalle parti di Alex Sandro che con i suoi tagli mette non poco in difficoltà. Segna il gol che riapre la partita, confermandosi uomo degli esordi. Già perché aveva fatto centro pure al debutto col Pachuca e con il PSV. Ora ecco il primo gol in Serie A. Il Napoli ha trovato un giocatore niente male. La sfida dello Stadium lo conferma.

I peggiori

Koulibaly 4,5

Anche a Firenze era apparso in difficoltà. È tornato più tardi di tutti, avendo concluso la Coppa d'Africa a metà luglio, è in ritardo di condizione e uno con il suo fisico questo lo accentua. Higuain lo scherza in occasione del raddoppio juventino e in generale lo mette in continua difficoltà con i suoi movimenti. Fatica tanto nelle letture, nel trovare i tempi giusti d'intervento e non mostra il solito strapotere. Quando sembra essere leggermente riemerso dalle tenebre, da solo affonda i suoi con l'autogol del 4-3. Per il Napoli sarà fondamentale ritrovare al più presto il miglior KK.

Ghoulam 5

Irriconoscibile. Da quella parte la Juventus fa il bello e il cattivo tempo, lui non trova mai le misure su Douglas Costa che imperversa e lo costringe pure a rimediare il giallo. Male anche in diagonale quando non segue l'inserimento di Khedira e serve un grande intervento di Meret per evitare il 3-0 dopo meno di mezzora. L'algerino non sta bene, è in palese ritardo di condizione, ma per lui non vale il discorso fatto per Koulibaly, visto che non era stato convocato per la Coppa d'Africa. Sbaglia pure quando spinge: perché tirare, quando si poteva servire Mertens in area? Ancelotti lo toglie dopo 45'. 

Alex Sandro 5,5

In ritardo sul gol di Manolas, in ritardo su quello di Lozano. La fase difensiva, ormai è noto, non è il suo forte, ma la Juve paga carissimo le sue letture sbagliate. Soprattutto la situazione che porta al gol del 3-2 dell'ex PSV quella era piuttosto prevedibile, di facile lettura, eppure lui non scala, rimanendo a distanza e permettendo al Chuky di mettere dentro la rete che riapre clamorosamente il match dello Stadium. Nel primo tempo era andato bene, male invece nella ripresa. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.