Milan, Bennacer: "Mi ha convinto la chiamata di Giampaolo"

Il nuovo centrocampista rossonero ha parlato a due giorni dal match interno contro il Brescia.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ismael Bennacer si confessa ai microfoni di DAZN. Lo fa a due giorni da Milan-Brescia, match della seconda giornata di Serie A in programma sabato 31 agosto a San Siro alle ore 18.

Se sono al Milan - ha esordito l'algerino - è merito del lavoro che ho svolto. Questo è solo un punto di partenza. Il Milan mi ha cercato prima della Coppa d'Africa. Io sono un tipo paziente, non amo prendere decisioni tempestive. Ho detto al mio procuratore di filtrare le offerte, di chiamarmi solo quando ci fossero state squadre con un interesse concreto. Lui mi ha detto:"Guarda che il Milan ti vuole più di tutti". Poi, per me, è stato importantissimo ricevere la chiamata di Giampaolo, quando mi ha detto di raggiungerlo in rossonero 

Bennacer ha continuato a parlare di Giampaolo:

Giampaolo mi ha detto che gli piacciono i giocatori come me, mi ha detto che il mio ruolo è il più importante per lui. Questa, allora, sarà una grande sfida per me: amo le sfide. Mi ha detto anche che farò il regista, ma c'è concorrenza in quel ruolo. A me piace tanto il ruolo di regista. Ovvio, gioco anche da mezz’ala, ma il mio ruolo preferito in campo è quello di regista. Lo faccio da meno di un anno, è vero, per la prima volta ho giocato in quella posizione contro la Juventus, l’anno scorso. Però so che ho grandissimi margini di miglioramento

Sulle sue caratteristiche:

Quando sono sul campo ho fame. Voglio dare tutto per la mia squadra, sul campo i miei dieci compagni sono la mia famiglia, sono i miei fratelli. E io per la mia famiglia potrei morire

Un retroscena sulla firma col Milan:

Ho subito chiamato mio fratello maggiore, Samir, da sempre tifoso del Milan. Lui non ci credeva

Sulla Coppa d'Africa vinta con l'Algeria:

Non ho ancora del tutto realizzato quello che ho fatto. Alla fine ho giocato solo 7 partite per l’Algeria. Sono giovane e devo migliorare ma sono contento perché non capita tutti i giorni di poter essere il miglior giocatore della Coppa d'Africa

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.