Champions League, il sorteggio: ecco i gironi ideali per le 4 italiane

Squadra per squadra, ecco quali potrebbero essere i maggiori pericoli e i possibili abbinamenti apparentemente più favorevoli per Juventus, Napoli, Inter e Atalanta.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'urna di Montecarlo sta per dare il suo responso. Quello che club e tifosi attendono da tempo col fiato sospeso: l'appuntamento per il sorteggio dei gironi della Champions League 2019-20 è, infatti, per le 18 di oggi nella prestigiosa cornice del Grimaldi Forum del Principato monegasco.

Sono 32 le squadre al via della Champions League, le quali, come sempre, saranno suddivise in quattro fasce sulla base del ranking e daranno vita a otto gironi da quattro squadre ciascuno. Quelle che si classificheranno al primo e al secondo posto di ciascun gruppo (sedici in tutto) accederanno agli ottavi, le otto terze verranno "retrocesse" in Europa League, mentre le otto quarte saranno eliminate.

L'Italia è rappresentata da Juventus, Napoli, Inter e Atalanta. Ciascuna delle nostre rappresentanti occupa una diversa fascia di partenza, con i bianconeri in prima e le altre a scendere nell'ordine. L'auspicio, naturalmente, è che le nostre squadre, anche magari attraverso un sorteggio clemente, possano migliorare i risultati ottenuti nella scorsa edizione.

Liverpool Champions League
Il Liverpool ha vinto l'ultima edizione della Champions League

Champions League: i gironi ideali per le 4 italiane

L'anno scorso, infatti, solo Juventus e Roma andarono oltre alla fase a gironi, mentre Inter e Napoli, con un pizzico di sfortuna, arrivarono a pari punti rispettivamente con Tottenham e Liverpool - le due finaliste, ma lo si seppe solo qualche mese dopo - e rimasero fuori entrambe per una minima differenza reti. Quest'anno al posto della Roma c'è l'esordiente Atalanta che partirà in quarta fascia. Si sa quanto sia difficile fare pronostici a inizio stagione, ma possiamo provarci, un po' per gioco, stilando fascia per fascia la lista delle squadre più pericolose per le italiane (***), di quelle medie (**), e di quelle più abbordabili (*).

Prima fascia: JUVENTUS, Liverpool (***), Manchester City (***), Barcellona (***), Bayern Monaco (***), Chelsea (**), PSG (**) e Zenit (*).

Seconda fascia: NAPOLI, Real Madrid (***), Atletico Madrid (***), Borussia Dortmund (***), Tottenham (***), Ajax (**), Shakhtar Donetsk (*) e Benfica (*).

Terza fascia: INTER, Lione (***), Bayer Leverkusen (**), Salisburgo (**), Olympiacos (**), Valencia (**), Bruges (*) e Dinamo Zagabria (*).

Quarta fascia: ATALANTA, Galatasaray (***), Lipsia (***), Stella Rossa (**), Lilla (**), Lokomotiv Mosca (**), Slavia Praga (*), e Genk (*).

Champions League trophy
La finale della Champions League 2019-20 si disputerà a Istanbul il 30 maggio prossimo

Juventus

Per i bianconeri, quindi, da evitare un gruppo che peschi dalla seconda fascia Real, Atletico, Dortmund o Tottenham, magari insieme a Lione e Lipsia da quelle inferiori. Ideale sarebbe avere dal sorteggio: Shakhtar, Bruges e Slavia Praga. Avete toccato ferro?

Napoli

La squadra di Ancelotti, partendo in seconda fascia, è se possibile in una condizione più favorevole in quanto, al di là dei colossi della prima, corre teoricamente meno rischi delle altre rappresentanti italiane. Il girone perfetto per gli Azzurri comprenderebbe Zenit, Dinamo Zagabria e Genk.

Inter

Il rischio di pescare una squadra "3 stelle" sia dalla prima fascia che dalla seconda è abbastanza alto, leggermente alleviato solo dalla non abbinabilità di club della stessa nazione - il Barcellona escluderebbe le due di Madrid, per esempio - mentre occorrerebbe molta fortuna per centrare la combinazione ideale: Zenit, Shakhtar o Benfica e Slavia o Genk.

Atalanta

La più esposta delle nostre rappresentanti, anche se in fondo la squadra di Gasperini è qui per fare esperienza e godersi questo storico esordio. Magari andando a giocare nei maggiori templi del calcio continentale, regalando ai suoi tifosi trasferte da sogno. Per contro, per conservare qualche speranza di passare agli ottavi, il gruppo perfetto per i bergamaschi sarebbe molto simile a quello dell'Inter, con Bruges o Dinamo Zagabria al posto di Slavia o Genk.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.