Ibrahimovic si offre allo United: "Se hanno bisogno di aiuto sono qui"

Lo svedese ha parlato del suo futuro, candidandosi per un possibile ritorno a Manchester: "Premier League? Ho vinto 33 trofei, il mio futuro è ancora da scrivere".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Zlatan Ibrahimovic continua a far parlare di sé e non solo per le prodezze sul campo da gioco. Pochi giorni fa il centravanti svedese, a 37 anni, ha spiegato per l'ennesima volta il calcio alla platea della MLS, campionato statunitense nel quale ha deciso di trasferirsi un anno fa per firmare con i Los Angeles Galaxy. Inutile dire quanto il suo impatto sia stato devastante sia per la compagine californiana che sull'intero movimento, basti pensare a quando Ibra si è autoincoronato re dell'inter Major League o, paragonandosi agli altri giocatori della lega, si è definito una Ferrari in mezzo a un mucchio di Fiat.

Il solito Ibrahimovic, insomma, un personaggio sicuro dei propri mezzi e forse anche un pochino troppo sbruffone, ma nell'accezione buona del termine. Chi lo conosce assicura che non sia così altezzoso come sembra, ma di certo lui - almeno davanti alle telecamere - non fa nulla per non apparire tale. Memorabile è la sua sfida a distanza con Carlos Vela, attuale capocannoniere del campionato e stella dei Los Angeles FC, i rivali dei Galaxy contro i quali, lo scorso weekend, si è giocato un derby tiratissimo terminato 3-3. Lo svedese ha vinto la contesa personale segnando una doppietta, dando seguito al concetto di superiorità imboccato un mese quando, sempre durante El Trafico, aveva siglato una clamorosa tripletta.

Ma Ibra è uno che l'asticella ama alzarla senza controllo. Dopo aver subito un brutto infortunio ai legamenti di un ginocchio, ha fatto leva sulla propria forza di volontà tornando in campo con tempistiche record. Carriera finita? Macché, anzi, l'imperativo è quello di guardare sempre avanti. Per questo motivo, incalzato dalle domande di un giornalista americano, l'attaccante dei Galaxy si è detto disposto a tornare a giocare in Europa qualora ci fossero le condizioni per farlo.

Ibrahimovic Manchester United
Zlatan Ibrahimovic festeggia uno dei tanti gol segnati con i Los Angeles Galaxy: in California ha avuto un grande impatto, come testimoniano le sue 44 reti in 49 presenze

Ibrahimovic, messaggio al Manchester United: "Tornare in Europa? Nessun problema..."

Un messaggio, nemmeno troppo velato, che arriva dritto dritto in zona Old Trafford, dove a oggi c'è un Manchester United che - guarda caso - proprio in attacco ha palesato alcuni problemi durante questo primo scorcio di stagione. I Red Devils puntano forte sui talenti Rashford e Martial, ma effettivamente nel reparto offensivo manca un po' quella figura di esperienza che, tra il 2016 e il 2018, è stata impersonificata proprio da Ibrahimovic. Con la maglia del club inglese lo svedese ha segnato 29 gol in 53 partite, aiutando la squadra a rimanere a galla anche nei periodi di magra.

Così l'autocandidatura, visti gli ultimi sviluppi, è partita spontanea:

Non avrei alcun problema a tornare a giocare in Europa: se il Manchester United ha bisogno di me sono qui, sanno dove trovarmi. Sono sempre uno che ha vinto 33 trofei: voglio festeggiare ancora qualcosa con i Galaxy, ma chissà il futuro cosa può ancora riservarmi.

Dal suo arrivo in California la franchigia è cresciuta in maniera esponenziale: la scorsa stagione Zlatan e compagni sono rimasti fuori dai playoff per una manciata di punti - e, anche su questa formula, Ibrahimovic non si è fatto problemi a esprimere la propria opinione - mentre quest'anno la squadra viaggia a vele spiegate verso la seconda fase. Lui, nel frattempo, ha toccato quota 20 gol solo nell'edizione 2019, portando a 44 le segnature totali (su 49 presenze) da quando ha messo piede a Los Angeles. Siamo sicuri che sia a fine carriera?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.