Rabiot: "Juventus, non vedo l'ora di giocare". E su Cristiano Ronaldo...

Il centrocampista francese parla a Sky Sport a due giorni dal debutto in Serie A.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

A due giorni dal debutto della Juventus in campionato contro il Parma, in programma sabato 24 agosto al Tardini alle ore 18, ha parlato a Sky Sport il nuovo centrocampista dei bianconeri Adrien Rabiot: 

Personalmente non vedo l’ora di debuttare in questa nuova avventura. Per quanto riguarda la squadra, invece, penso che abbiamo lavorato bene nel precampionato, abbiamo avuto molto tempo per preparare la stagione e soprattutto le prime partite. Naturalmente saranno gare difficili, lo sono sempre per un club come la Juventus. Sarà così anche a Parma, ma siamo fiduciosi

Il classe 1995 ha proseguito così:

Penso che la Juventus debba essere pronta per tutto, è la squadra da battere. Ogni partita per noi sarà combattuta, dovremo essere molto concentrati perché andremo ad affrontare squadre forti. Nel calcio può succedere di tutto, ma ora noi dobbiamo essere molto attenti e focalizzati sulla partita di Parma. Per quanto mi riguarda ho giocato tanto nel precampionato, mi sono adattato bene alla squadra, non so se sarò titolare già alla prima ma spero di esserci per aiutare i miei compagni. Mi sento molto bene, sono in forma, e, come ho già detto, io come tutta la squadra non vediamo l'ora di debuttare

Su Cristiano Ronaldo:

Parliamo di un grande professionista, è un grande vantaggio per me allenarmi e giocare con un giocatore come lui. Giochiamo entrambi sulla sinistra, e questo ci permette di cercare l'intesa giusta e di trovarci al meglio. Nelle partite che abbiamo giocato insieme, abbiamo avuto una buona intesa. Anche per la squadra è molto utile avere un giocatore come lui, da cui prendere esempio

Sull'ambientamento a Torino e sul connazionale Franck Ribery, appena arrivato alla Fiorentina:

Torino è diversa da Parigi, è più piccola ma è una bella città, io e la mia famiglia ci stiamo trovando bene. Questo è un aspetto importante, bisogna ambientarsi bene per rendere al meglio. Ribery è un grande giocatore che ha vinto molto, il fatto che sia arrivato in Italia, alla Fiorentina, è un bene per il campionato. Per i viola e non solo. Avere un giocatore come lui alzerà il livello del campionato e delle partite, sono contento che ci sia un altro giocatore francese in Serie A. Più sono i buoni giocatori meglio è per il campionato. È davvero una bella cosa

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.