Real Madrid, Navas pronto a partire: le Merengues valutano Mirante

Il costaricano ha un contratto in scadenza nel 2020 e vuole trovare più spazio. Ipotesi PSG se salta Donnarumma, Blancos sul portiere della Roma.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Le ultime settimane di mercato in casa Real Madrid sono state principalmente animate da due trattative. La prima è quella che dovrebbe portare al Santiago Bernabeu il brasiliano Neymar: il campione verdeoro, in uscita dal PSG, ha già espresso a più riprese la voglia di tornare a calcare i campi de La Liga, dove fino a due anni fa aveva fatto razzia di trofei indossando la maglia del Barcellona. I Blancos hanno imbastito una sorta di trattativa all'ultimo sangue proprio con i blaugrana e, secondo le ultime voci, ci sono possibilità che l'affare vada a buon termine.

La seconda invece riguarda lo status di Luka Jovic, centravanti serbo che - dopo essere stato acquistato per 60 milioni di euro - sembrerebbe già essere stato inserito nella lista degli esuberi da Zidane. Di questo elenco fa parte Keylor Navas, probabilmente uno dei portieri più forti e sottovalutati d'Europa. Il costaricano ha sofferto oltremodo l'arrivo del belga Courtois nell'estate del 2018 e sarebbe già voluto partire un anno fa, ma alla porta del suo agente sono stati in pochi a bussare portando offerte convincenti.

Declassato a riserva di lusso, Navas non ha più intenzione di perdere tempo alle spalle del ben più quotato collega. Il portiere ha già comunicato da tempo la propria decisione al club: vuole giocare e chiede di essere ceduto a qualche squadra che possa garantirgli non solo la titolarità, ma anche l'occasione di tornare a giocare da protagonista per obiettivi importanti. Florentino Perez ha deciso di venirgli incontro, prospettandogli alcune possibilità nate da incastri di fine calciomercato. Per esempio, il cartellino del quasi 33enne sarebbe finito al centro di alcuni interessanti discorsi con il PSG, che ne avrebbe valutato l'acquisto ma solo a determinate condizioni.

Calciomercato Real Madrid Navas Mirante
Keylor Navas potrebbe lasciare il Real Madrid: il costaricano, arrivato 5 anni fa nella capitale spagnola, è in scadenza di contratto e piace al PSG

Real Madrid, prove di addio con Navas: il costaricano può andare al PSG

Per vedere il costaricano a Parigi ci andrebbero alcune condizioni che, almeno per il momento, non si sono verificate. Non è infatti un mistero che il PSG segue da tempo Gianluigi Donnarumma, estremo difensore del Milan individuato da Leonardo come upgrade ad Areola e perfetto erede del vuoto lasciato da Gianluigi Buffon. La trattativa con il Milan però stenta a decollare e, di conseguenza, il profilo di Navas rappresenterebbe un ottimo piano di riserva. Il portiere ha un ingaggio alto ma garantirebbe quella sicurezza tra i pali che, di recente, troppo spesso è mancata alla compagine transalpina.

Il Real Madrid avrebbe quindi intenzione di inserirlo come parziale contropartita per portare in Spagna Neymar, anche se - secondo quanto riportato da Marca - a Parigi preferirebbero imbastire due trattative separate. Per questo motivo la prima offerta delle Merengues - 100 milioni di euro più Bale, James Rodriguez e, appunto, Navas - è stata respinta, nonostante le due dirigenze si siano lasciate ripromettendosi di riparlarne a breve. Magari, perché no, quando Florentino avrà fissato un prezzo abbordabile per la controparte: con il contratto in scadenza nel giugno del 2020, il numero uno madridista non potrà alzare troppo le pretese.

Si cerca un vice Courtois: idea Mirante in attesa di Lunin

Il Real Madrid ha già in casa il portiere del futuro: si tratta di Andriy Lunin, estremo difensore ucraino eletto come uno dei migliori giocatori dell'ultimo Mondiale under 20. Dopo una stagione passata in prestito al Leganes, il talento di Krasnograd è stato prestito al Valladolid con la speranza di potergli far accumulare minuti ed esperienza in vista del 2020/21, quando verrà aggregato definitivamente alle Merengues. Nel frattempo, con Navas a un passo dall'addio, la società sta cercando un secondo affidabile, che possa sostituire il titolare belga senza minarne la tranquillità.

Nelle ultime ore si è fatto il nome di Antonio Mirante, classe 1983 della Roma attualmente coperto da Pau Lopez. I giallorossi hanno puntato forte sull'ex canterano dell'Espanyol, pagandolo quasi 24 milioni di euro al Betis, quindi per il portiere campano gli spazi si sono notevolmente ridotti. Mirante, nonostante l'ultima travagliata stagione della Roma, ha finito in crescendo, scalzando dalla porta la delusione Olsen nel momento esatto in cui Claudio Ranieri ha sostituito Eusebio Di Francesco.

L'idea è quindi ripetere l'operazione fatta ai tempi di Mourinho, quando dietro a Iker Casillas venne sistemato Diego Lopez. Coprire un ruolo così delicato con un elemento di esperienza si è rivelata la mossa giusta in passato e, di conseguenza, Florentino potrebbe decidere di riprovarci andando a bloccare l'estremo difensore campano. Attualmente Mirante è vincolato alla Roma con un contratto fino al 2021 ma, secondo Marca, sarebbe stato offerto dalla dirigenza capitolina. Le due società sono in ottimi rapporti e a breve potrebbero sedersi al tavolo per parlarne.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.