Valentino Rossi: "I tifosi il tesoro più prezioso della carriera"

Il campione di Tavullia comincia a pensare al suo addio al Motomondiale. Cosa ne sarà dei suoi tanti tifosi? "Alcuni lasceranno, altri tiferanno per un altro pilota".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Valentino Rossi dista ben 127 lunghezze in classifica dal leader del Mondiale MotoGP Marc Marquez, ancora una volta il titolo iridato resta un sogno. Eppure continua ad essere il pilota più amato delle due ruote, in Italia e nel mondo. Nessuno come lui può vantare un numero simile di tifosi, sia a casa che sulle tribune. Il più bel premio alla carriera per il nove volte campione che alla fine del 2020 potrebbe decidere di lasciare definitivamente la classe regina per dedicarsi ad altro.

I fan sono già con il fiato sospeso per conoscere la decisione, che non verrà presa prima dell'inizio del prossimo campionato. Molto dipenderà da questa seconda parte di stagione, dalla capacità del suo team ad allestire una moto nelle migliori condizioni per le qualifiche e la gara, dal grado di competizione della Yamaha che sta uscendo da un biennio buio, ma che ancora è distante dal colmare il gap con Ducati e Honda. Si era persino parlato di un futuro in Suzuki come team manager di una squadra satellite, ma le voci sono state smentite sul nascere da fonti interne alla VR46.

In attesa di conoscere il destino del Dottore restano ancora otto gare da disputare, per risolvere i problemi interni al box, cercare soluzioni per perfezionare l'elettronica della M1 e, soprattutto, testare il prototipo del 2020 che ha fatto il suo debutto, in forma embrionale, nel test di Brno e che rivedremo in pista a Misano. Sarà un finale di Mondiale al cardiopalma per Valentino Rossi e i suoi tifosi. Poco più di tre mesi che decreteranno l'eventuale rinnovo con Yamaha o il definitivo addio ad un mondo che per oltre un ventennio ha rappresentato la sua vera casa.

Valentino Rossi pilota MotoGP
Valentino Rossi pilota Yamaha

Valentino Rossi: "Presto voglio diventare papà"

Il passare dei tempi e l'avanzare dell'età spingono Valentino Rossi verso le dimissioni, sebbene sono ancora in tanti a credere in un suo prolungamento del contratto. La concorrenza dei giovani è agguerrita e i suoi 40 anni iniziano a farsi sentire.

In passato c'era più leggerezza - ha detto ai microfoni di Radio Rai1 -, sia nella vita che nel motociclismo. Adesso con i social tutto diventa più difficile per uno come me che ama la privacy.

In una lunga intervista il campione di Tavullia mette da parti i discorsi tecnici e apre le porte alle considerazioni personali, alla sua vita privata, ai progetti in costruzione con la sua nuova fidanzata Francesca Sofia Novello.

Mi piacerebbe avere dei bambini. Aspetto ancora un po' di tempo, perché è difficile conciliare questa vita con quella di papà. Ho trovato una fidanzata fantastica, è anche giovane, quindi ho ancora un po' di tempo. Vorrei somigliasse a mia madre, io assomiglio molto a lei. Anche mio padre è fantastico ma a volte è un po' estremo sotto molti aspetti.

L'Italia ama Valentino Rossi (salvo qualche detrattore occasionale) e il Dottore ama l'Italia. Per un campione che gira costantemente il mondo la sua è un'autentica dichiarazione d'amore per la sua terra e per i milioni di tifosi.

L'Italia è fantastica, ho girato tutto il mondo e non la cambierei con nessun altro posto. Potremmo fare meglio, però abbiamo stile. Secondo me gli altri quando ci guardano sono un po' invidiosi. I miei tifosi? Quando smetterò alcuni tiferanno per un altro pilota, altri continueranno a guardare i GP da casa. Ci sono tanti validi piloti che potrebbero diventare il nuovo Valentino Rossi. Per me vedere così tanti tifosi è il tesoro più prezioso della mia carriera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.