Liverpool, la storia di Adrian: da svincolato a eroe in soli 10 giorni

Il portiere spagnolo è stato tesserato solo il 5 agosto dopo essersi svincolato dal West Ham. All'esordio da titolare ha regalato la Supercoppa europea ai Reds.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Basta una notte, basta una parata. Adrian San Miguel del Castillo, conosciuto semplicemente come Adrian, è diventato eroe per un giorno. Ha scelto il momento giusto per vestire il mantello da Superman. Appena 10 giorni fa il portiere del Liverpool era svincolato, ora ha regalato la quarta Supercoppa europea ai Reds risultando decisivo in una partita che non avrebbe nemmeno dovuto giocare.

Il Liverpool ha tesserato Adrian il 5 agosto scorso. Un'operazione passata quasi inosservata. Il portiere spagnolo, d'altronde, dopo essersi svincolato dal West Ham, avrebbe dovuto fare (tanta) panchina alle spalle di Alisson. In realtà si è subito ritrovato in campo a causa dell'infortunio occorso al portiere brasiliano durante la prima partita di Premier League con il Norwich. Nella Supercoppa europea giocata contro il Chelsea, quindi, l'esordio da titolare.

Suo l'intervento decisivo, quello su Abraham al momento del quinto e ultimo rigore calciato dal Chelsea: il Liverpool era riuscito a realizzare tutti e cinque i tiri dagli undici metri, i Blues avevano fatto 4 su 4. Con la sua parata su Abraham si è però chiusa la partita. La coppa è stata assegnata, i Reds hanno vinto ancora. Proprio grazie a lui, disoccupato fino a 10 giorni fa.

Adrian ha regalato la Supercoppa Europea al Liverpool
Il portiere spagnolo Adrian ha regalato la Supercoppa Europea al Liverpool

Liverpool, Adrian eroe per caso: la Supercoppa europea porta anche la sua firma

In realtà però Adrian non è stato decisivo solo dagli undici metri, anzi. Il portiere spagnolo è stato perfetto durante i 120 minuti di gioco (supplementari compresi) in un altro paio di occasioni: prima la complicata e delicata uscita su Kovacic, poi la grande parata su Mount al 113', quando il risultato era già sul 2-2 e un gol dei Blues avrebbe potuto tagliare le gambe ai giocatori del Liverpool. Adrian ha però salvato la porta, ha salvato il risultato e ha messo le mani sulla coppa.

Unico piccolo errore quell'uscita su Abraham che ha permesso al Chelsea di pareggiare con Jorginho su rigore. Curiosamente però Adrian si è rifatto proprio su Abraham durante la lotteria dei rigori. Si tratta del primo trofeo nella carriera del portiere spagnolo, conquistato da protagonista assoluto. Per questo a fine partita mister Jurgen Klopp lo ha preso in giro bonariamente:

Negli spogliatoi c'è ancora Adrian che urla. Non penso abbia vinto molto in carriera.

Ha vinto solo una Supercoppa europea e lo ha fatto mercoledì sera contro il Chelsea. Fino a 10 giorni fa era svincolato, era disoccupato. Improvvisamente si è ritrovato a essere protagonista in una finale europea. Ma d'altronde può bastare una notte, può bastare una parata per diventare eroi per un giorno.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.