WWE SmackDown, Reigns a caccia di risposte. E Orton non ha ancora finito

Siamo alla Scotiabank Arena, Toronto, prima puntata dello show blu dopo il The Biggest Event of the Summer.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ancora Toronto, ancora Scotiabank Arena. Shane McMahon è uscito con le ossa rotte da SummerSlam 2019, il figlio del boss della WWE si è dovuto piegare di fronte a un Kevin Owens “on fire”. Trascinato dal suo pubblico, il canadese ha rovesciato le gerarchie di SmackDown, sconfiggendo il suo avversario ed eludendo i continui tentativi di intromissione di Elias.

Ma sarà davvero finita così? Questo l’interrogativo che si pone la WWE nella preview di questa puntata di SmackDown, dove sono attesi ancora nuovi sviluppi sugli attacchi subiti da Roman Reigns nelle ultime settimane.

Nell’ultima puntata di prima di SummerSlam, Buddy Murphy aveva indicato al Big Dog il nome di Rowan, che in tutta risposta nel kickoff del ppv ha massacrato l’australiano, interrompendo il suo match contro Apollo Crews. Di sicuro Roman Reigns vorrà arrivare fino in fondo alla questione, così come Randy Orton non ha ancora terminato con Kofi Kingston, che a SummerSlam ha perso per squalifica. Questo e molto altro ve lo racconteremo qui su FOXSports.it, nella consueta rubrica sul wrestling WWE-ek SmackDown.

WWE SmackDown, Roman ReignsWWE
Roman Reigns vs Buddy Murphy

WWE SmackDown 13 agosto 2019

La location non è cambiata e la WWE ha già dato alcune anticipazioni su quello che succederà in questa puntata dello show blu. Ci sono giù due match in programma: Roman Reigns contro Buddy Murphy e Charlotte Flair contro Ember Moon. E poi le solite domande che fanno crescere l'attesa: chi sfiderà Bayley cercando di diventare la prossima campionessa femminile di SmackDown?

Ci si aspettano novità sul fronte Reigns. Ma non solo. Dopo la sua recente vittoria a SummerSlam, chi sarà il prossimo avversario di Kevin Owens? Ma soprattutto: cosa dirà Randy Orton dopo l’attacco subito da Kofi Kingston due giorni fa alla Scotiabank Arena? Basta punti interrogativi, andiamo a caccia delle risposte.

Kevin Owens viene interrotto e multato da Shane McMahon

Lo show inizia con l'ingresso di Kevin Owens, acclamato dal pubblico di casa per quanto visto a SummerSlam. Si prende il centro del ring per spiegare quanto sia stata importante quella notte e che è già pronto per il King Of The Ring. Ma il suo discorso viene interrotto da Shane McMahon che, oltre ad accusarlo di non essere un uomo, lo multa di 100mila dollari per aver colpito Elias quando aveva con indosso la maglia da arbitro. Kevin Owens è incredulo e furioso. La lite si sposta nel backstage, con il wrestler canadese che distrugge un televisore e se ne va.

Ember Moon vs Charlotte Flair

Ci si diverte eccome con questo match. Parte subito forte Ember Moon, che caccia fuori dal ring per due volte Charlotte Flair: lo scontro si sposta fuori dal ring, senza che una delle due riesca ad avere la meglio. Schoolgirl Pin e Superkick, Ember Moon fallisce lo schienamento entrambe le volte e soccombe sotto i colpi della regina, che chiude la Figure-8 Leglock costringendo la texana alla resa.

Daniel Bryan e Rowan danno del bugiardo a Buddy Murphy 

Dopo l'ennesimo riassunto delle puntate precedenti su quanto successo a Roman Reigns, si presentano sullo stage Daniel Bryan e Rowan, che accusa pubblicamente Buddy Murphy di essere un bugiardo. Si difendono, affermando che non c'entrano niente con gli attacchi subiti da Big Dog.

Nel frattempo Shane McMahon è ancora nel suo ufficio a fare la conta dei danni provocati da Kevin Owens. Mentre sta parlando con Sarah Schreiber, entra Samoa Joe, pronto a dare una lezione al canadese, insegnandogli cosa significhi rispettare l'autorità.

Roman Reigns vs Buddy Murphy

Match dall'alto tasso di spettacolo. Merito di Buddy Murphy, che dimostra di potersela giocare alla pari con Roman Reigns. Prima si salva dal Superman Punch, poi va a un passo dalla vittoria grazie al Brainbuster che va a segno. Big Dog però reagisce: Superman Punch sui gradoni d'acciaio, poi lo riporta sul ring e mette la parola fine con la Super Spear impreziosita dalla capriola. Solo appalusi.

Kevin Owens vs Samoa Joe

Prima del match ci viene detto che lo Special Enforcer sarà Elias. Si inizia subito con uno scambio di colpi senza fiato: Owens ci prova in tutti i modi, ma Samoa Joe colpisce duro. Running Senton del canadese, ma il samoano si salva. Joe prova a chiudere con la Coquina Clutch, ma KO si libera. Ora entra in gioco Elias, che si sostituisce all'arbitro: Schoolboy Pin di Samoa Joe ed Elias conta velocissimo. Kevin Owens è sconfitto.

Buddy Murphy ammette di aver mentito

Ci si sposta negli spogliatoi. Entrano Daniel Bryan e Rowan: il primo si mette a urlare contro Buddy Murphy, chiedendogli in tutti i modi di dire la verità. Ma non sembra sortire alcun effetto. A quel punto interviene Rowan, che inizia a scaraventare Murphy da tutte le parti. Lo schiaccia contro il muro e a quel punto l'ex Cruiserweight Champion cede e ammette di aver mentito.

The New Day vs Randy Orton e The Revival

Non c'è tempo per aspettare. La prima sorpresa arriva subito dopo l'ingrsso del New Day: sullo stage si palesa Randy Orton, che inizia a insultare Kofi Kingston per il suo comportamento a SummerSlam 2019. E quello che doveva essere un incontro tra i The Revival e il New Day si trasforma in un 6-Man Tag Team Match. La sfida è molto sentita e non sembra che ci sia un favorito, fino a quando Scott Dawson and Dash Wilder non mettono in atto la Shatter Machine contro Woods. I campioni di coppia vengono battuti dai The Revival, ma ancora non è finita. Scatta la caccia all'uomo, a condurla è Randy Orton. Prima RKO contro Kofi Kingston. Seconda RKO contro Woods. Terza RKO contro Big E. The Viper però non è contento e rialza ancora il WWE Champion e... RKO. La quarta di fila.

La promessa di Daniel Bryan a Roman Reigns

La serata si conclude con un altro faccia a faccia negli spogliatoi. Roman Reigns raggiunge Daniel Bryan e Rowan, che esigono le sue scuse, proprio come aveva fatto in precedenza con Samoa Joe. Big Dog non sembra essere d'accordo e allora scatta la promessa di Daniel Bryan: una settimana per indagare e trovare il colpevole. Ce la faranno?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.