MMA, UFC 241: Cormier per la storia, Diaz e Costa tentano l'upset

Il PPV dell'estate è alle porte, con Stipe Miocic che proverà a riconquistare la cintura che fu sua. Nate Diaz e Paulo Costa le mine vaganti di serata.

7 condivisioni 1 commento

di - | aggiornato

Share

Il PPV dell'estate è alle porte. La grande platea delle MMA mondiali si prepara a godersi uno spettacolo davvero pazzesco quale sicuramente sarà UFC 241, che nel suo main event offrirà la rivincita tra Stipe Miocic e Daniel Cormier con in palio il titolo dei pesi massimi della promotion più importante al mondo. Uno scenario, questo, che rappresenterà il gemello diverso di UFC 226, evento in cui l'allora campione dei massimi-leggeri UFC sconfisse il pompiere di Cleveland per KO in 4 minuti e 33 secondi. Adesso però, con un Miocic che per sua stessa ammissione si è goduto per bene la paternità riposandosi un po', gli scenari potrebbero anche cambiare.

DC, dal canto proprio, ha già difeso il titolo pesi massimi una volta prima di prendersi anche lui un breve periodo di pausa dalle MMA lottate. A UFC 230 del 3 novembre scorso, infatti, Cormier sottomise Derrick Lewis al secondo round. Passando al co-main event, è difficilissimo non gasarsi con il ritorno di Nate Diaz dopo quasi tre anni di lontananza dalle scene: dopo aver combattuto per ben due volte con Conor McGregor - portandosi sull'1-1 -, il più giovane dei fratelli di Stockton ha coltivato non pochi dissapori con i vertici della promotion, facendo saltare un paio di match di rientro prima di giungere all'accordo in vista della sfida con Anthony Pettis. Un incontro, questo, che qualche anno fa avremmo visto nei leggeri, e che come al tempo offrirà tante incognite legate al fantasioso striking e al pericoloso ground game schiena a terra di Showtime, che dovrà però fare i conti con le doti da incassatore di Nate, con la sua boxe spaziale e con il suo bjj d'élite.

Su Yoel Romero vs Paulo Costa, invece, basti sapere come questa sfida tra due artisti del KO ci regalerà, con tutta probabilità, il prossimo sfidante al titolo pesi medi. Dopo la contesa tra Robert Whittaker e Israel Adesanya, che unificherà il titolo dei pesi medi, chi uscirà col braccio alzato da questa sfida potrà legittimamente ambire ad una title shot. Romero, dal canto proprio, viene dalla sconfitta per split decision contro Robert Whittaker, campione pesi medi che lo ha sconfitto sia a UFC 225 che a UFC 213. Nel mezzo, però, ci sono anche tante vittorie con top contenders della divisione - o che furono ai piani alti - quali Luke Rockhold, Chris Weidman, Ronaldo Jacaré Souza e Lyoto Machida. L'ex Borrachinha, invece, rappresenta la new breed che avanza, ed è attualmente imbattuto sia in UFC che nelle mixed martial arts in generale. I suoi scalpi più famosi, al momento, portano i nomi di Johny Hendricks e Uriah Hall. Ovviamente, battere Il Soldato di Dio rappresenterebbe un biglietto da visita importantissimo per Costa, che potrebbe così arrivare alla tanto bramata occasione titolata.

MMA: Costa vs Hall
MMA: Paulo Costa, in foto coi pantaloncini neri, incassa un diretto di Uriah Hall.

MMA, UFC 241: il resto della card

Chiudono la main card la contesa tra Gabriel Benitez e Sodiq Yusuff, che potrebbe regalarci un ottimo outsider rispetto ai soliti nomi della divisione a 145 libbre, e soprattutto Derek Brunson vs Ian Heinisch. Quest'ultimo match-up, che vede proprio Brunson nelle vesti di gatekeeper, ci darà modo di capire se e quanto il giovane avversario sia in grado di confermare quanto di buono visto contro un solido top contender come Antonio Carlos Jr, batuto ai punti e soprattutto dominato in fase lottatoria grazie ad un gran wrestling.

Per quanto riguarda i preliminari, invece, c'è attesa soprattutto per tre contese: le prime due, al limite della divisione pesi gallo, vedranno il top contender Raphael Assunçao affrontare l'ostico Cory Sandhagen e Manny Bermudez prendere in carico la pratica Casey Kenney. A 155 libbre, invece, Drakkar Klose proverà a riprendere la sua scalata alla top 15 dei pesi leggeri affrontando un assai agguerrito Christos Giagos. L'intera main card di UFC 241 sarà visibile su DAZN nella notte tra sabato 17 e domenica 18 agosto, con diretta con commento di Alex Dandi a partire dalle ore 4:00 e possibilità di vedere l'evento on demand per un'intera settimana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.