De Boer contro la parità salariale nel calcio: "Una cosa ridicola"

L'attuale allenatore dell'Atlanta United dice la sua sulla parità salariale: "Le donne devono essere pagate quanto meritano".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La parità contrattuale tra uomini e donne nel mondo del pallone è un argomento tornato fortemente d'attualità durante e dopo i Mondiali femminili. Tra gli ultimi a dire la sua opinione sull'argomento c'è Frank De Boer, ex allenatore dell'Inter e attuale tecnico dell'Atlanta United, squadra che milita in MLS:

La trovo una cosa ridicola. Pensate al tennis: ci sarà una differenza se la finale dei mondiali maschili viene vista da 500 milioni di persone e quella femminile da 100 milioni. Non è lo stesso. Devono essere pagate quanto meritano, non meno, ma quello che davvero meritano

De Boer ha proseguito:

Se il calcio femminile diventerà popolare come il calcio maschile, allora prenderanno le stesse cifre, perché le entrate pubblicitarie saranno maggiori. Ma se non è così, perché devono guadagnare le stesse cifre? Penso sia ridicolo e non lo capisco

Infine sulla parità salariale in altri lavori:

Devono guadagnare lo stesso di un uomo. Se hai una posizione di rilievo in una banca è giusto che tu guadagni lo stesso di un uomo. Perché devi guadagnare di meno se stai facendo lo stesso lavoro di un uomo?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.