Lazio, il pres. del Malaga su Jony: "Vogliamo 12 milioni"

Abdullah bin Nasser bin Abdullah Al Ahmed Al Thani non molla e dichiara "guerra" ai biancocelesti: "Non concederemo il transfer, devono pagarci 12 milioni".

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Lazio lo ha ufficializzato dopo aver depositato in Lega il suo contratto, ma il presidente del Malaga non molla e promette battaglia. Proprio così. Il numero uno degli andalusi, Abdullah bin Nasser bin Abdullah Al Ahmed Al Thani, ha rilasciato un'intervista a Marca in cui ha dichiarato:

Ci sono club che vogliono approfittare della situazione in cui ci troviamo (il Malaga sta attraversando una profonda crisi economica e ha bisogno di 20 milioni per pareggiare il bilancio, ndr) e presentare offerte di me**a per i nostri giocatori. Io questo non lo permetterò. Il caso di Jony è nelle mani dei nostri avvocati, che stanno riguardando tutti i contratti. Noi abbiamo parlato con il giocatore e con la Lazio ma loro, unilateralmente, hanno interrotto il suo contratto con il Malaga. Per questo non gli daremo il transfer. Non sarà permesso alla Lazio di pagarci solo due milioni, vogliamo i 12 previsti dalla sua clausola. Non ci hanno rispettato

Va ricordato che Jony si è liberato praticamente a zero dal Malaga grazie a una clausola prevista nel suo contratto e valida in caso di mancata promozione. Il giocatore l'ha potuta sfruttare vista la mancata risalita in Liga degli andalusi. Eppure lo sceicco non vuole farsene una ragione.

Non resta che aspettare l'epilogo di questa vicenda, con i biancocelesti che intanto si dicono sereni e attendono il transfer dalla FIFA per potere utilizzare lo spagnolo nella prima giornata di Serie A, in programma domenica 25 agosto in casa della Sampdoria.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.