Icardi, solo Juventus: l'argentino aspetta le cessioni bianconere

Napoli e Roma ci hanno provato, con Ancelotti che si è mosso di persona per convincere Maurito. Niente da fare, l'argentino aspetta la Vecchia Signora.

14 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Su Mauro Icardi ci sono Juventus, Napoli e Roma. Ormai nessun mistero, tre club vogliono l’argentino fuori rosa all’Inter. Che però si è promesso al direttore sportivo Fabio Paratici. La moglie-agente Wanda Nara ascolta, poi declina. Le altre offerte non interessano. E Marotta? Aspetta, nonostante De Laurentiis abbia offerto 60 milioni di euro e Pallotta 35 più Dzeko.

Il giocatore punta i piedi, attende solo i bianconeri. Che hanno bisogno di fare cassa prima di fiondarsi su di lui per un colpo che sarebbe clamoroso. La strategia a Torino è chiara: sistemare gli esuberi, incassare una bella plusvalenza con Dybala e virare su Maurito a tutta velocità.

La Juventus, secondo la Gazzetta dello Sport, pare abbia già un bel contratto da re pronto per l'ex Sampdoria: 8 milioni di euro. Stipendio alto, anche maggiore di quello che gli potrebbe offrire De Laurentiis, ovvero 7,5 milioni per i prossimi 5 anni. Dopo l’operazione tramontata che portava il nome di Lukaku, Paratici vuole Icardi. Deve prima fare cassa, poi lo farà vestire di bianconero.

Icardi vuole la Juventus: niente Napoli o Roma
Icardi vuole la Juventus, è la prima scelta

Icardi vede solo Juventus: Napoli e Roma messe da parte

Per ora i tentativi di Napoli e Roma per Mauro Icardi sono andati a vuoto. Eppure l’Inter era pronta a dire sì ai 60 milioni degli azzurri e anche ai 35 più Dzeko (che lo vuole Conte) dei giallorossi. De Laurentiis fa sul serio, è sceso in campo addirittura il tecnico Ancelotti. Una chiamata all’argentino per convincerlo, per dirgli che sarebbe il punto cardine di un progetto importante. Niente da fare. Né soldi né chiamate hanno convinto Maurito e sua moglie Wanda Nara. I due spingono per arrivare alla Juventus. Oltre al lato economico (a Torino pronti a garantirgli 8 milioni di euro netti all’anno), c’è quello sportivo: Icardi vede i bianconeri ad un livello più elevato di Inter, Roma e Napoli.

Juventus su Icardi, prima le cessioni
Juventus su Icardi, ma prima serve vendere

Mosse Juventus

Paratici e l’obiettivo Icardi, diventato il primo della lista. Ma per sferrare l’attacco decisivo serve prima vendere. Chi? Sicuramente Dybala, che garantirebbe una grossa plusvalenza qualora dovesse essere ceduto per 70-80 milioni. Sulla Joya c’è il PSG, alla caccia di un nuovo “dieci” in previsione dell’addio di Neymar. Ma non è finita. Sul mercato ci sono anche Higuain, Mandzukic, Matuidi, Rugani, Perin e Pjaca. Giocatori considerati sacrificabili dal tecnico Sarri. Un tesoretto che tra stipendi e ammortamenti vale circa 100 milioni di euro. 

View this post on Instagram

🚴🏋️‍♂️

A post shared by Μαυʀɸ Iϲαʀδι - MI9 (@mauroicardi) on

Dunque la priorità della Juventus è vendere. Poi tutto su Icardi, con Maurito che non vede l’ora: è un promesso sposo a Torino, è solo questione di giorni. L’Inter è rassegnata, Napoli e Roma quasi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.