Barcellona-Neymar, si corre: meeting tra le parti, si cerca l'accordo

L'avvocato che ne curò il passaggio al PSG è stato stamane nella sede del Barcellona: si cerca l'intesa con il PSG. Nell'operazione anche Coutinho.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Barcellona preme sull'acceleratore per Neymar. La notizia arriva dalla Spagna, sono ore calde per il futuro dell'attaccante brasiliano che ha rotto con il PSG e sogna di tornare al Camp Nou dove ha lasciato un ricordo indelebile. Su O Ney c'è anche il Real Madrid e proprio lo spettro dei rivali di sempre ha spinto il Barça ad accelerare i discorsi con il club parigino. 

Questa mattina infatti nella sede dei blaugrana è arrivato Juan De Dios Crespo e cioè l'avvocato che formalmente pagò la clausola di 220 milioni di euro che permise al PSG di acquistare Neymar dal Barça nell'estate del 2017. Il legale spagnolo è stato accompagnato negli uffici del presidente Bartomeu da Ariedo Braida e poi il patron catalano ha raggiunto i due circa dieci minuti dopo. 

Juan De Dios Crespo entrando nella sede del Barcellona ha smentito ai microfoni di El Chiringuito TV che si trovasse lì per parlare di Neymar. Una smentita a cui però i media iberici non credono. Anzi. Secondo quanto emerge in questi minuti la trattativa va avanti, anche se non è ancora conclusa. Manca l'accordo perché il Barcellona propone uno scambio alla pari con Coutinho, mentre Leonardo chiede il cartellino dell'ex Inter e soldi.

Neymar in allenamento
Neymar, il Barcellona lavora al ritorno

Barcellona, ore calde per il ritorno di Neymar

Il Barcellona per ora non pare disposto ad allargare i cordoni della borsa per accontentare il PSG, anche perché fino ad ora sono già stati spesi quasi 200 milioni di euro per portare alla corte di Valverde De Jong e Griezmann, a cui si devono aggiungere anche i 44 milioni sborsati per Neto e Junior Firpo.

Insomma l'intenzione dei blaugrana è quella di puntare sulla voglia di Neymar di cambiare aria, di lasciare Parigi e costringere dunque i francesi ad accettare le proprie condizioni. Ma per ora da quest'orecchio Al-Khelaifi e Leonardo non ci sentono, l'investimento mostre di 220 milioni portato a termine due anni fa deve in qualche modo essere ammortizzato.

Per questo il PSG ha aperto all'ipotesi Coutinho, ma vuole che al talento di Rio si accompagni un conguaglio importante. Le parti lavorano per trovare la quadratura del cerchio. Sono ore frenetiche, la paura per l'inserimento del Real su Neymar ha spinto il Barcellona all'azione. Ora non resta che attendere e vedere se tutte le tessere del puzzle possano andare al loro posto. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.