Napoli, che batosta: il Barcellona vince 4-0, Suarez strepitoso

La squadra di Ancelotti viene travolta dai blaugrana al Michigan Stadium di Ann Arbor. Doppietta dell'attaccante uruguaiano, a segno anche Dembelé e Griezmann.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una vera disfatta, anche se non è tutto da buttare. Il Napoli di Carlo Ancelotti crolla sotto i colpi del Barcellona in amichevole: finisce 4-0, con i catalani che realizzano tutte e quattro le reti nella ripresa. Segno che evidentemente i partenopei non sono ancora in ottime condizioni fisiche e che dovranno assolutamente lavorare su questo prima dell'inizio del campionato. Per la prima frazione di gioco però gli azzurri hanno tenuto testa ai blaugrana, esattamente come accaduto pochi giorni fa.

Nei primi 45 minuti di gioco, infatti, il Napoli ha avuto diverse occasioni per portarsi in vantaggio. Proprio sulla precisione sotto porta dovrà lavorare Carlo Ancelotti: gli azzurri hanno dimostrato (non solo in quest'ultima sfida con il Barcellona) di saper fare gioco anche contro gli avversari più forti, ma di finalizzare troppo poco.

Ancelotti, per precauzione, ha deciso di lasciare fuori Milik (piccolo affaticamento) per mettere dentro Callejon. In attacco spazio anche a Mertens e Verdi, mentre a centrocampo ha trovato spazio Elmas. Nel Barcellona era ancora indisponibile Messi, Valverdi ha quindi fatto affidamento su Dembelé, Suarez e Griezmann.

Luis Suarez in azione nell'amichevole contro il Napoli
Suarez in azione nell'amichevole contro il Napoli

Napoli travolto dal Barcellona: finisce 4-0

Il Barcellona comincia subito forte, con Dembelé e Suarez che spaventano la difesa del Napoli prima al 7' (Bravo Manolas a fermare il francese) e poi al 13' (Suarez fermato prima che arrivasse alla conclusione). Al 14' l'occasione per portarsi in vantaggio capita a Griezmann, che però è impreciso. Un'altra occasione la crea Dembelé, la cui conclusione a botta sicura viene però respinta da Allan. Da quel momento il Napoli sembra trovare coraggio e alza il baricentro, concedendo molto meno agli avversari. A dire la verità è proprio la squadra di Ancelotti a creare prima con Verdi (impreciso al 39'), poi con Fabian Ruiz, che, dal cuore dell'area, non riesce a coordinarsi nel modo giusto. 

Nella ripresa il Napoli stacca completamente staccato la spina e il Barcellona si porta in vantaggio iniziando a prendere il largo. Il primo gol lo segna Suarez al 48': l'uruguaiano è lesto a respingere in porta una conclusione di Griezmann che Meret non riesce a bloccare. Al 56' arriva anche il raddoppio: dopo una splendida azione, Jordi Alba serve un comodo pallone a Griezmann che da due passi appoggia in rete. Il Napoli è in bambola e il Barcellona ne approfitta ancora al 58', con il 3-0 di Suarez: la conclusione dal limite dell'area è perfetta e batte il portiere partenopeo. Al 63' arriva perfino il 4-0: lo realizza Dembelé con un tiro a incrociare di destro. Ancelotti di fatto si arrende, tanto da cambiare diversi interpreti, ma i blaugrana continuano a dominare senza problema. Un netto passo indietro rispetto al 2-1 dell'andata, con i blaugrana che così vincono la prima edizione del torneo La Liga-Serie A Cup. Bisogna però concentrarsi anche sulle risposte positive che ha fornito quest'amichevole, vale a dire che per oltre un tempo il Napoli se l'è giocata alla pari. E contro il Barcellona, tutto sommato, non è affatto una cosa banale...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.