Napoli, il punto sul mercato: Lozano c'è, James no. E spunta Llorente

De Laurentiis spinge per chiudere la trattativa col messicano del PSV e allontana il colombiano. Lo spagnolo è il nome nuovo: sarà il vice Milik.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Napoli e Hirving Lozano sono sempre più vicini. L'attaccante messicano del PSV è ormai l'obiettivo principale di mercato per quanto riguarda il reparto offensivo degli azzurri che, da qualche settimana, stanno lavorando con molta cura per consegnare a Carlo Ancelotti gli elementi giusti in grado di far fare alla squadra il tanto agognato salto di qualità. Secondo quanto riportato da Il Mattino, la trattativa sarebbe finalmente entrata nel vivo nelle ultime ore, visto che il club olandese ha fallito malamente l'accesso alla fase a gruppi di Champions League.

Lozano è molto apprezzato dalle parti di Castel Volturno: le sue giocate spericolate fatte di dribbling e sterzate, assist e gol, hanno fatto invaghire perdutamente sia Ancelotti che Aurelio De Laurentiis. Quest'ultimo ha ribadito la stima per il giocatore dal ritiro americano, dove in questo momento il Napoli sta proseguendo la preparazione:

Ormai conosciamo bene il valore di questo ragazzo: lo seguiamo e apprezziamo parecchio. È un elemento di grande spessore, con in più la giovane età che, per esempio, James non ha.

Per annunciare il Chucky, soprannominato così per via della somiglianza con la bambola assassina di un famoso film messicano, mancano quindi solo i dettagli: l'esterno del PSV si legherà al club con un contratto di almeno quattro anni, come concordato dalla società con il suo agente Mino Raiola. Per portarlo in Italia, il Napoli pagherà l'intera clausola rescissoria pari a 42 milioni di euro. Una cifra alta, certo, per un giocatore che però ha tutte le caratteristiche del predestinato. Lui ha già detto di voler giocare la massima competizione continentale, perciò tutto sembra apparecchiato per l'imminente fumata bianca.

Calciomercato Napoli Lozano James Llorente
Fase di stallo nella trattativa tra Napoli e James Rodriguez: il colombiano, qui impegnato nell'ultima Copa America, è stato messo fuori squadra dal Real Madrid

Napoli, il mercato in attacco: De Laurentiis frena per Rodriguez

Capitolo James Rodriguez. Nonostante fino a poco tempo fa tutto sembrasse definito, per vedere l'asso colombiano in azzurro ci andrà ancora un po' di tempo. D'altronde si sa, il calciomercato è imprevedibile e, nonostante la volontà del Bandido di lasciare Madrid, le parti sono ancora abbastanza lontane. Il Real vuole venderlo, sì, ma non intende certo regalarlo, per questo De Laurentiis sta facendo delle attente riflessioni prendendo in considerazione sia il potenziale sportivo che quello economico dell'affare.

Se per Lozano si può ipotizzare una futura plusvalenza, per il 10 cafetero sarà difficile trovare qualcuno disposto ad accollarselo quando la carta di identità diventerà quella di un over 30. Non è un affare da Napoli? Forse, però Ancelotti continua fortissimamente a volerlo e, ai giornalisti che lo incalzavano durante l'ultima conferenza stampa, ha detto che non avrebbe più toccato l'argomento fino a quando non ci fossero novità rilevanti. Intanto James a Madrid è stato messo fuori squadra e il 2 settembre, giorno della fine della sessione estiva, è ancora lontano. Segnali?

Idea Llorente: l'ex Tottenham è svincolato, sarà il vice Milik

Oltre a calciatori in grado di accendere la fantasia, il Napoli si sta muovendo anche su un centravanti di scorta in grado di dare respiro e rotazioni a Milik. L'ultima ipotesi in ordine cronologico riguarda Fernando Llorente, punta spagnola svincolotasi dal Tottenham il 30 giugno scorso, al termine di una stagione durante la quale - chiedere al Manchester City per conferma - ha dato un contributo importante nella cavalcata degli Spurs fino alla finale di Champions League. A 34 anni, l'ex juventino sta cercando un'ultima sfida importante in carriera e la Serie A lo stuzzicherebbe assai.

D'altronde lui in Italia ha già giocato, lasciando un buon ricordo: in 66 match disputati con la Vecchia Signora ha messo insieme 23 gol, pur non essendo un titolare fisso della squadra. Pallino di Antonio Conte (si parlava di un suo acquisto da parte dell'Inter), porterebbe in dote esperienza, un po' di qualità e una soluzione in più dal punto di vista del gioco aereo. Nonostante De Laurentiis sia più orientato a cercare un titolare - il sogno rimane Mauro Icardi - il bomber di Pamplona potrebbe diventare un'ottima soluzione low cost, di quelle che permetterebbero alla società di impegnare i soldi su altri fronti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.