Lukaku e i suoi fratelli: i 10 acquisti più costosi dell'Inter

Con i 75 milioni pagati per il centravanti belga, il club nerazzurro ha infranto ogni record precedente. E la Top 10 degli acquisti più cari di sempre riserva diverse sorprese.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ci volevano Antonio Conte e la sua ferrea determinazione per far crollare un record ventennale in casa Inter, quello della cifra più alta spesa per un singolo giocatore. E qui c'è la prima sorpresa: sì, perché il club nerazzurro non è certo noto, diciamo, per la sua parsimonia sul mercato, ma pensate che a oggi il primato di giocatore più costoso non solo risaliva alla gestione di Massimo Moratti, ma si trattava addirittura di un acquisto pagato ancora in lire.

L'arrivo di Christian Vieri, infatti, risale al 1999, quando fu prelevato dalla Lazio per 90 miliardi di lire, l'equivalente di 46,48 milioni di euro. Romelu Lukaku allora aveva 6 anni e cominciava proprio in quell'estate a tirare i primi calci nelle giovanili del Rupel FC, la squadra della cittadina di Boom, a una quindicina di chilometri da Anversa dove era nato il 13 maggio 1993.

E oggi è toccato proprio a lui polverizzare quel vecchio primato di Bobo. Mai l'Inter aveva speso così tanto per un singolo giocatore: 75 milioni di euro, bonus compresi, e ora i tifosi, finalmente entusiasti, sperano che il rendimento del gigante belga ricalchi quello di Vieri che, arrivato in nerazzurro a 26 anni come Lukaku oggi, ci rimase sei stagioni e segnò 123 gol in 190 partite.

Lukaku Inter
Lukaku e Perisic: un'anticipazione di quanto sarebbe avvenuto in poche settimane

Inter: i 10 acquisti più costosi di sempre

La chiamano pazza Inter e la Top 10 degli acquisti più costosi della sua storia ne è fulgida conferma perché, Bobo a parte, bisogna scendere fino al sesto posto, quello di Hernan Crespo, per trovare un interista che si sia meritato un posto nella storia del club. Subito dietro all'argentino c'è Skriniar, sicuramente uno dei migliori acquisti degli ultimi anni, e al decimo, a quota 28 milioni, troviamo Ronaldo, caro ai tifosi ma non agli dei che non gli risparmiarono alcuna sofferenza nei suoi anni con Moratti. Per il resto, al di là di Bastoni, che il suo lo deve ancora fare, è meglio soprassedere.

A onor del vero, però, bisogna dare atto al calciomercato nerazzurro, spesso dileggiato, di essere stato in grado anche di pescare a prezzi quasi da saldo giocatori che hanno portato mattoni pesanti per costruire la storia recente del club. Qualche esempio? Ecco in ordine sparso, per esempio, Diego Milito arrivato nel 2009, in tempo per il Triplete, a 25 milioni, insieme a Samuel Eto'o - 27esimo a 20 milioni - a Sneijder, 40esimo con 15 milioni dal Real Madrid, e a Lucio, colonna difensiva di quella stagione straordinaria, preso per soli 7 milioni che gli valgono l'89esima posizione.

Inter Triplete
Diversi protagonisti dell'Inter del Triplete furono acquistati col ricavato della cessione di Ibrahimovic al Barcellona

Qualche anno prima erano arrivati Maicon per 6,8 milioni, Ibrahimovic per meno di 25, Cordoba, Chivu e Samuel tutti fra i 14 e i 16 milioni, mentre in tempi più recenti Mauro Icardi è stato pagato 13 milioni, Marcelo Brozovic 8 e Samir Handanovic 15. E il Capitano? Bè, l'arrivo di Javier Zanetti risale ormai al 1995 e la cifra pagata allora da Moratti, 6,5 milioni di euro, lo colloca addirittura fuori dalla Top 100. Ma ecco di seguito la Top 10 degli acquisti più costosi della storia dell'Inter:

  1. Romelu Lukaku - 2019 - 75 milioni
  2. Christian Vieri - 1999 - 46,48 milioni
  3. Joao Mario - 2016 - 40 milioni
  4. Radja Nainggolan - 2018 - 38 milioni
  5. Geoffrey Kondogbia - 2015 - 36 milioni
  6. Hernan Crespo - 2002 - 36 milioni
  7. Milan Skriniar - 2017 - 34 milioni
  8. Alessandro Bastoni - 2017 - 31,10 milioni
  9. Gabigol - 2016 - 29,50 milioni
  10. Ronaldo - 1997 - 28 milioni
Moratti Inter
Buona parte dei migliori colpi di mercato dell'Inter risalgono alla gestione di Massimo Moratti

1. Romelu Lukaku - 2019 - 75 milioni

Lukaku è stato voluto a tutti i costi da Antonio Conte, letteralmente a tutti i costi, perché una cifra del genere l'Inter non l'aveva mai nemmeno avvicinata. Il tecnico pugliese lo avrebbe voluto con sé già al Chelsea, ma Abramovich aveva appena inaugurato la politica del braccino corto, quella che alla fine portò alla rottura del loro rapporto: Zhang e Marotta invece lo hanno accontentato e ora tocca a lui far rendere al meglio l'ariete belga. Attesissimo.

2. Christian Vieri - 1999 - 46,48 milioni

Di Bobone c'è poco da dire che già non sia stato detto. Estroverso e fuori dagli schemi, Vieri ha comunque dato sempre tutto per la squadra anche se ha raccolto poco: una Coppa Italia (2004-2005) e un titolo di capocannoniere, con 24 reti nella stagione 2002-03: il bello doveva ancora arrivare. Comunque le 123 reti realizzate in 190 match con la maglia nerazzurra parlano da sole. Investimento molto ben ripagato.

Christian Vieri Inter
Bobo Vieri è stato per 20 anni il giocatore più costoso per l'Inter

3. Joao Mario - 2016 - 40 milioni

Rivelazione di Euro 2016, Joao Mario fu acquistato da Ausilio per 40 milioni dallo Sporting Lisbona per rinforzare un settore, il centrocampo, che Frank de Boer riteneva, a ragione, troppo fragile. Il tecnico olandese se ne andò dopo 11 match di campionato e lui, troppo lento, poco prestante e incisivo, è come se, di fatto, lo avesse seguito. Praticamente non pervenuto.

Joao Mario Inter
Joao Mario con la seconda maglia dell'Inter 2019-20

4. Radja Nainggolan - 2018 - 38 milioni

Il mistero dell'ultima stagione nerazzurra. Cavallo pazzo, frenato da un infortunio a inizio campionato, non è mai riuscito a carburare e a dare quella spinta e quel salto di qualità che Spalletti, che lo conosceva bene dai tempi della Roma, sapeva di potersi attendere da lui. Problemi caratteriali e scarso rendimento lo hanno relegato fuori dal progetto e spedito a ritemprarsi a Cagliari. Esubero inatteso.

Radja Nainggolan Inter
Inimmaginabile un anno fa pensare che Radja Nainggolan sarebbe finito fra gli esuberi

5. Geoffrey Kondogbia - 2015 - 36 milioni

Paragonato a Pogba e strappato al Milan a colpi di milioni, il francese si è rivelato il primo, in ordine cronologico, dei fallimenti nella ricostruzione del centrocampo nerazzurro, orfano dei vari Cambiasso, Stankovic e Sneijder. I tifosi ora sperano che la nidiata dei giovani azzurri arrivata quest'anno segni finalmente un cambio di registro. Mai rimpianto.

Geoffrey Kondogbia Inter
Poche le occasioni di sorriso per Geoffrey Kondogbia all'Inter

6. Hernan Crespo - 2002 - 36 milioni

La migliore risposta che Massimo Moratti potesse trovare allo scippo forzato compiuto ai suoi danni da Florentino che, dopo un lungo e fastidioso tira-molla, il 31 agosto 2002 gli portò via Ronaldo per 45 milioni. Crespo visse diverse fasi all'Inter, nel corso delle quali segnò 45 gol in 116 partite e vinse 5 trofei, fra cui anche 3 scudetti. Mister utilità.

Hernan Crespo Inter
Tre scudetti all'Inter per Hernan Crespo

7. Milan Skriniar - 2017 - 34 milioni

L'erede di Walter Samuel, the Wall, è considerato uno dei difensori migliori d'Europa e ha solo 24 anni. In due stagioni il suo valore è già raddoppiato, anzi, di fronte alla valutazione di 87 milioni per Maguire, qualcuno lo ha già indicato come uno di quelli che, insieme a Koulibaly, potrebbe abbattere il muro dei 100 milioni. Senza prezzo.

Milan Skriniar Inter
A soli 24 anni Milan Skriniar è considerato uno dei migliori difensori d'Europa

8. Alessandro Bastoni - 2017 - 31,10 milioni

Acquistato due anni fa dall'Atalanta per una cifra straordinaria, almeno in rapporto ai soli 7 spezzoni di presenza che fino ad allora aveva accumulato in Serie A, Bastoni è ancora in attesa di esordire con la maglia nerazzurra milanese. Considerato un grande prospetto, ha fatto molto bene l'anno scorso a Parma e anche con le Nazionali Under 19 e Under 21. In attesa di conferma.

Alessandro Bastoni Inter
Alessandro Bastoni non ha ancora esordito ufficialmente con la maglia dell'Inter

9. Gabigol - 2016 - 29,50 milioni

Qui torniamo fra i più insondabili misteri della storia nerazzurra. Leone in Brasile, agnello nell'Inter, i tifosi si dividono fra chi sostiene che a Milano nessun allenatore abbia mai veramente creduto in lui - dimenticando che Spalletti due anni fa dedicò quasi in esclusiva a lui due settimane di preseason - e chi lo ritiene, diciamo, inadeguato al nostro campionato. Mistero assoluto.

Gabriel Barbosa Inter
Gabigol, al secolo Gabriel Barbosa, uno dei più recenti misteri di casa Inter

10. Ronaldo - 1997 - 28 milioni

Parlate di Ronaldo a qualsiasi tifoso nerazzurro e vedrete i suoi occhi illuminarsi. Tecnica sopraffina, fiuto del gol fuori dal comune, scatto fulminante, 59 gol in 98 partite e un calvario di guai fisici impressionante ne hanno scolpito l'effigie nella storia dell'Inter. Facendo persino dimenticare gli sgarbi successivi: la fuga dalla porta di servizio di Appiano Gentile verso Madrid nel 2002 e il ritorno in Italia con la maglia del Milan. Fenomeno, assoluto.

Ronaldo Nazario Inter
Ronaldo è rimasto un idolo assoluto per i tifosi dell'Inter

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.