Cristiano Ronaldo e la longevità: c'è anche lo yoga fra i suoi segreti

Il portoghese non lascia nulla al caso, dall'alimentazione alla palestra ogni cosa è curata sino nei minimi dettagli per poter avere le migliori prestazioni in una lunga carriera.

10 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Avete presente George Best o, per non andare troppo indietro nel tempo, Mario Balotelli e il loro modo di intendere e frequentare la loro carriera? Bene, uno come Cristiano Ronaldo sta esattamente sul fronte opposto della barricata. In buona compagnia, sia chiaro, perché la stella della Juventus non va nemmeno considerato come una mosca bianca.

Gente come Paolo Maldini, Javier Zanetti, tanto per fare qualche nome illustre, o lo stesso Leo Messi, sono stati o sono tuttora dei professionisti esemplari e i primi due sono stati capaci di allungare le loro carriere in modo straordinario e sempre mantenendo un livello prestazionale estremamente elevato. Paula Zanetti, per esempio, ebbe modo di raccontare che dopo una festicciola di famiglia non riusciva più a trovare il marito, il quale ricomparve solo al termine di un adeguato, per i suoi criteri, jogging detossificante.

Poi, è chiaro che non è necessario avere le abitudini quasi monacali dell'ex capitano dell'Inter, ma sicuramente uno come Cristiano Ronaldo ha sempre fatto la massima attenzione prima nel portare e poi nel mantenere il suo fisico ai livelli più alti possibili, con l'idea, mai celata del resto, di spingere la sua carriera almeno fino a 40 anni.

Cristiano Ronaldo allenamento
Allenamento, alimentazione e ora anche yoga sono alla base dell'attenzione che Cristiano Ronaldo ha per il proprio fisico

Cristiano Ronaldo: anche lo yoga fra i suoi segreti

CR7 sa benissimo che non basta essere dotati di una classe immensa: quella è sicuramente un'ottima base di partenza, ma se dietro non hai un fisico che la puntella - oltre a un cervello che la tiene in vita - ben presto vedrai quella classe abbandonarti ed estinguersi, come una fiammella non sostenuta dalla bombola del gas. Per questo il portoghese ha una cura maniacale del proprio corpo: allenamenti, palestra, alimentazione controllata, ogni cosa è curata sino nei minimi dettagli e nulla è lasciato al caso.

Più recente, a quanto pare è l'introduzione, nelle sue abitudini di training, di yoga e meditazione, un modo per curarsi, ancora meglio e contemporaneamente, del proprio corpo e della propria mente, migliorando l'autocontrollo nelle situazioni difficili, quando magari sarebbe più facile cedere alla tentazione di lasciarsi trascinare dalle emozioni negative. Non certo una ricerca dell'ultima tendenza né un segnale di debolezza, anzi, al contrario, rappresenta la determinazione di un grandissimo atleta a non lasciare nulla di intentato nella ricerca della migliore performance possibile, sempre e in ogni situazione. Del resto persino dei marcantoni come gli All Blacks praticano da tempo e con riconosciuti benefici lo yoga e chissà che l'esempio di Cristiano non finisca per convincere anche qualcuno fra i suoi colleghi più scapestrati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.