Il Bristol City: "Avversario a terra? Non butteremo fuori il pallone"

Il club che milita in Championship ha scritto una lettera a tutte le rivali.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Lo ha scritto a tutte le squadre di Championship, così da prepararle con largo anticipo. Il Bristol City ha mandato una mail alle sue rivali esprimendo un concetto chiarissimo: "Durante la prossima stagione non butteremo fuori il pallone con un avversario a terra". 

L'intento dei Robins, si capisce, è quello di contrastare le perdite di tempo ed evitare che gli avversari traggano dei vantaggi fingendo degli infortuni. L'unica eccezione sarà per i giocatori che rimarranno a terra dopo aver subito un colpo alla testa. In quel caso il gioco verrà volontariamente interrotto. 

Anche il tecnico del Bristol City, Lee David Johnson, ha commentato questa decisione del club:

Abbiamo scritto a tutti che non butteremo più fuori il pallone volontariamente. A volte i giocatori si fanno male, ma a volte sono scelte tattiche per ottenere dei vantaggi. Per questo ci siamo dati questa regola che porteremo avanti per tutte e 46 le partite del campionato

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.