Inter, Dzeko ancora nel mirino: la trattativa resta difficile

Il bosniaco è ormai diventato un obiettivo irrinunciabile per i nerazzurri: ribadito l'interesse agli agenti del centravanti, rimane difficile un accordo con la Roma che alla fine potrebbe tenerlo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In attesa di segnali positivi dall'Inghilterra per quanto riguarda la trattativa con il Manchester United relativa a Romelu Lukaku, improbabili ma non impossibili, l'Inter continua a lavorare per cercare di assicurare al tecnico Antonio Conte almeno una delle due punte promesse al suo arrivo a Milano. Tutto su Edin Dzeko dunque, obiettivo nerazzurro già dai giorni precedenti all'apertura del calciomercato ma che nel corso di queste settimane non è mai sembrato particolarmente vicino.

A tentare di sbloccare la trattativa è intervenuto Silvano Martina, membro dell'entourage del bosniaco che nella giornata di ieri ha raggiunto la sede dell'Inter per verificare l'interesse e le intenzioni del club nerazzurro. Il quale continua a seguire il 33enne centravanti della Roma e sembra disposto a colmare la distanza che separa l'offerta, fino a oggi mai superiore a 15 milioni di euro, dalla domanda dei giallorossi che non scende da quota 20 milioni.

C'è di più: nonostante Dzeko voglia l'Inter e nonostante i nerazzurri siano pronti a offrire una cifra di tutto rispetto per un calciatore di 33 anni il cui contratto scade nel 2020, la Roma potrebbe comunque decidere di chiudere la trattativa se entro domenica prossima non sarà stato trovato un accordo. La necessità di trovare un'alternativa al bosniaco e il poco tempo a disposizione, unita al gradimento del tecnico Fonseca per il giocatore, rischiano dunque di frenare nuovamente la trattativa.

Edin Dzeko
Edin Dzeko: il 33enne centravanti bosniaco è sotto contratto fino al 2020 con la Roma, che per cederlo chiede 20 milioni di euro.

Calciomercato Inter, Dzeko è una priorità ma la Roma non fa sconti

Vale la pena ricordare che al momento attuale Marotta e Ausilio, nonostante le insistenze di Conte, non hanno mai dato grandi segnali di apertura nei confronti delle richieste giallorosse: l'offerta iniziale pari a 10 milioni è stata alzata prima a 12 e poi a 15, ma 20 milioni sono ritenuti davvero una cifra esagerata considerata l'età del calciatore, la sua volontà di cambiare aria e il contratto in scadenza tra un anno. 

La Roma la vede diversamente: con i prezzi del calciomercato attuale 20 milioni per Edin Dzeko sono considerati una cifra corretta, che anzi potrebbe addirittura aumentare nei prossimi giorni fino a determinare la chiusura di ogni trattativa con l'approssimarsi dell'inizio di stagione. I giallorossi non vogliono infatti ridursi all'ultimo per cercare un sostituto al bosniaco, e dopo domenica 11, a due settimane dal via alla Serie A, preferirebbero andare avanti con lui a costo di perderlo a zero.

Dzeko sbuffa: vuole l'Inter, che però dovrà compiere uno sforzo importante dal punto di vista economico e soprattutto farlo a stretto giro di posta oppure virare su altri obiettivi. Fino a oggi Marotta e Ausilio si sono scontrati con diversi rifiuti e con numerose trattative stroncate sul nascere da costi eccessivi, impossibili da affrontare senza avere almeno ceduto Mauro Icardi: proprio lui potrebbe essere la chiave per sbloccare la trattativa con la Roma, ma che Maurito accetti la destinazione, facendo oltretutto un favore alla squadra che lo ha scaricato, è davvero difficile da immaginare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.