WRC, per Tanak e Toyota è poker di successi: Ott trionfa in Finlandia

Quarto successo per il pilota estone del team Toyota Gazoo e leadership del mondiale sempre più salda. Lappi e Latvala sul podio, limitano i danni Ogier e Neuville, rispettivamente quinto e sesto.

La Toyota Yaris di Tanak comanda la classifica WRC

0 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Se c’era una tappa del WRC 2019 davvero favorevole a Ott Tanak, era proprio il rally d Finlandia. Puntualmente vinto dall’estone, pilota dell’equipaggio Toyota, ben guidato dal navigatore Jarvoja. Ott e Martin, del resto, conoscevano il fondo finnico, molto simile a quello del loro Paese. I boschi si somigliano, i salti pure: la Yaris del team Gazoo volava in alto ed in lungo, tanto da meritare il primo posto finale.

Non era semplice per il leader del campionato espugnare il nord Europa, perché i padroni di casa erano forti e ben preparati. Lappi e Latvala - entrambi finlandesi - e il norvegese Mikkelesen erano pronti a farsi valere. A dimostrazione di quanto fosse particolare ed insidiosa la trasferta, risultati deludenti per Ogier e Neuville, rispettivamente quinto e sesto. Sono loro i diretti contenti di Tanak nella corsa al titolo di categoria e, anche se il campionato è ancora lungo, pare chiaro come l’inerzia della serie penda a favore dell’estone, leader di classifica.

Con cinque restanti prove da affrontare, i 180 punti di Ott sono inseguiti dai 158 di Sebastien, al terzo posto c'è Thierry a 155. Il duello tra Toyota, Citroen e Hyundai catalizza l'attenzione degli appassionati e l'interesse delle Case, mai come quest'anno desiderose di alloro finale. I costruttori ed i conduttori avranno circa un mese di tempo per preparare la prossima sfida, da consumare in Turchia. Da settembre in avanti, il WRC 2019 entrerà nel vivo della contesa mondiale.

Nel rally di Finlandia i salti di Tanak hanno caratterizzato il weekend del WRC
Tanak salta e vince: l'estone si aggiudica per la quarta volta nel 2019 una gara di WRC

WRC, Finlandia fortunata per Tanak e Jarvoja, fortissimo duo estone

Boschi e salti. Nemmeno un castoro avrebbe potuto fare meglio di Tanak, vincitore del rally di Finlandia, insieme al collega ed amico Jarveoja. La coppia estone ha attraversato il mare in battello, per trovare pronta la Toyota Yaris del team Gazoo ufficiale, squadra che ha sondato - regolarmente - il terreno prima dello start. Come abbiamo detto più volte, la regolarità è fondamentale nel rally, quanto la velocità. Ott aveva entrambe le carattaristiche.

Inoltre, chiedete a Kris Meeke, per arrivare sani e salvi al traguardo, meglio evitare uscite di strada o rotture. Al britannico è successo ancora, lasciando via libera a Tanak, affamato e spietato, di fronte al pubblico giunto apposta per assisterlo. Dominando quasi tutte le prove e conquistando anche la Power Stage, il leader del campionato pone una seria ipoteca nel discorso titolo, nonostante manchino tante prove alla fine.

Sarà doverosa una reazione da parte di Ogier e Neuville, lontani dalle loro potenziali capacità. Intimoriti dalle tante insidie presenti, il francese ed il belga hanno contenuto i possibili danni, amministrando la vettura senza rischiare. Anche perché i padroni di casa Lappi e Latvala erano pronti a tutto pur di salire sul podio. E ce l'hanno fatta: Esapekka e Jari - Matti hanno battuto il forte e coriaceo Mikkelsen, il norvegese che conosce bene i prati della Finlandia e che si è accontentato del quarto posto domenicale.

WRC deludente per Ogier, in difficoltà con la Citroen ufficiale
La vettura di Sebastien Ogier è la prima Citroen WRC della classifica mondiale

La forte e compatta Toyota Family

Vincere è possibile quando si può contare su una struttura ufficiale, ben coordinata e con la testa focalizzata al traguardo finale. Il titolo. Questo discorso vale per il team Gazoo, squadra che gestisce la Toyota Yaris, vettura - magari - non più prestante del lotto, ma relativamente semplice da portare al limite. Ogni singola prova ed ogni risultato viene festeggiato dallo staff che supporta Tanak e Jarveoja, due talenti estoni, bisognosi di "coccole ed attenzioni".

La celebrazione che ha seguito la Power Stage ha visto presente ogni membro Toyota, dal primo ingegnere al garzone della squadra. Questa unione fa la differenza, perché il rally è una disciplina particolare, sì moderna, pure ruspante, avventurosa. Ogni tappa è un viaggio, ogni viaggio una differente sfida. Per Tanak è davvero l'occasione giusta: a quasi 32 anni, la possibilità di raggiungere lo scopo di una carriera si sta avvicinando. Il trofeo che sancisce il campione WRC è sempre più limpido di fronte ai suoi occhi azzurri.

Rally di Finlandia, ordine di arrivo

  1. TÄNAK-JÄRVEOJA, TOYOTA - 2:30:40.
  2. LAPPI-FERM, CITROEN - 2:31:05.9 +25.6
  3. LATVALA-ANTTILA, TOYOTA - 2:31:13.5 +7.6 +33.2
  4. MIKKELSEN-JAEGER, HYUNDAI - 2:31:33.7 +20.2 +53.4
  5. OGIER-INGRASSIA, CITROEN - 2:31:36.4 +2.7 +56.1
  6. NEUVILLE-GILSOUL, HYUNDAI - 2:32:12.7 +36.3 +1:32.4
  7. BREEN-NAGLE, HYUNDAI - 2:32:18.5 +5.8 +1:38.2
  8. SUNINEN-LEHTINEN, M-SPORT FORD - 2:33:14.1 +55.6 +2:33.8
  9. ROVANPERÄ-HALTTUNEN, SKODA -  2:38:34.4 +5:20.3 +7:54.1

Classifica piloti

  1. Tanak (Estonia) 180 punti
  2. Ogier (Francia) 158 punti
  3. Neuville (Belgio) 155 punti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.