Il Leicester cerca l'erede di Maguire: prezzi folli in Inghilterra

Incassati oltre 90 milioni per la cessione del centrale al Manchester United le Foxes devono individuarne il sostituto entro giovedì: sondaggio per Aké, il Bournemouth però vuole più di 80 milioni.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo un lungo tira e molla che è andato avanti per l'intero mese di luglio, il Leicester City si è accordato con il Manchester United per il trasferimento alla corte dei Red Devils di Harry Maguire, roccioso difensore su cui Ole Gunnar Solskjaer intende costruire le fortune future dei Red Devils. Il 26enne nazionale inglese è stato ceduto per l'equivalente di 92,8 milioni di euro, una cifra che lo ha reso il centrale più costoso di sempre e che però adesso rischia di inflazionare il calciomercato delle Foxes.

Il club di Brendan Rodgers, gettatosi alla ricerca di un sostituto di Maguire prima della chiusura delle trattative, fissata per la Premier League entro giovedì sera, rischia infatti seriamente di trovarsi dall'altra parte del tavolo in cui si è seduto nell'affare con il Manchester United. Tradotto: ogni difensore centrale a cui il Leicester viene accostato vede aumentato il proprio valore in modo esponenziale alla cifra incassata per il difensore appena trasferitosi all'Old Trafford.

Una situazione non nuova nel calciomercato: consapevoli della grande disponibilità economica delle Foxes e della loro necessità di chiudere un acquisto entro pochi giorni, gli altri club della Premier League giocano al rialzo chiedendo cifre decisamente fuori mercato per giocatori che sicuramente, in altre situazioni, sarebbero costati decisamente meno. L'esempio più eclatante è quello di Nathan Aké, centrale olandese per cui il Bournemouth ha chiesto la bellezza di 75 milioni di sterline, al cambio attuale quasi 81,5 milioni di euro.

Harry Maguire
Harry Maguire, 26enne difensore centrale dell'Inghilterra, si è recentemente trasferito dal Leicester al Manchester United per la cifra record di 92,8 milioni di euro.

Leicester, chi la fa l'aspetti: per Aké il Bournemouth vuole più di 80 milioni di euro

24 anni, cresciuto tra ADO Den Haag, Feyenoord e Chelsea, Aké è reduce da una stagione giocata su buonissimi livelli ed è stato un punto fermo del Bournemouth arrivato 14esimo nell'ultima Premier League: il difensore olandese di origine ivoriana è sceso in campo in tutte e 38 le partite giocate dal club guidato da Eddie Howe saltando soltanto 9 minuti di gioco, gli ultimi della sfida andata in scena il 30 dicembre in casa del Manchester United.

Un rendimento più che buono, che ha consacrato nel calcio che conta un talento che fino ad allora aveva faticato a confermarsi ad alto livello ma che certamente non giustifica la folle richiesta da parte del Bournemouth. Basti pensare ad esempio al fatto che Matthijs de Ligt è stato acquistato dalla Juventus per una cifra inferiore (75 milioni) e al termine di una stagione che lo ha visto guidare l'Ajax alla vittoria di Eredivisie e Coppa d'Olanda e a un passo dalla finale di Champions League. Oltretutto ad appena 19 anni.

La sensazione che dopo avere a lungo tirato la corda per Maguire il Leicester rischi di ricevere lo stesso trattamento per ogni trattativa riguardante un suo eventuale sostituto viene confermata dal giornalista di Sky Sports Rob Dorsett, che oltre a riportare gli oltre 80 milioni richiesti dal Bournemouth per Aké racconta che anche per il 26enne James Tarkowski il Burnley ha sparato altissimo, fissandone il prezzo in oltre 50 milioni di euro.

Stando così le cose il Leicester potrebbe anche decidere di tentare la pista estera oppure di non muoversi affatto, affidandosi almeno inizialmente alla coppia di centrali composta dal 35enne capitano Wes Morgan e dal 31enne nordirlandese Johnny Evans, ex talento del Manchester United acquistato un anno fa dal West Bromwich Albion per 3,5 milioni di euro. In seconda battuta Rodgers potrebbe affidarsi al turco Soyuncu e al croato Benkovic, giovani ancora da testare ai massimi livelli. Almeno fino a gennaio, quando "l'effetto Maguire" sarà scemato e il calciomercato inglese tornerà, forse, a proporre prezzi realistici.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.