Dzeko e Higuain al centro del calciomercato: la situazione delle punte

L'argentino comunica un altro rifiuto alla Roma, che però vuole assicurarsi un centravanti prima di cedere il bosniaco all'Inter. Affari bloccati.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Vendere un attaccante di peso solo con la certezza di avere l'accordo definitivo per il sostituto. È la particolare situazione di calciomercato che accomuna Inter e Roma, alle prese con il valzer di centravanti che riguarda Edin Dzeko e Gonzalo Higuain e che include, come club catalizzatore degli affari, anche la Juventus. Lo status delle operazioni è ancora bloccato, ma i lavori procedono per cercare la soluzione migliore.

Snodo cruciale è il futuro dell'argentino, che è tornato alla Juventus dopo la stagione tra Milan e Chelsea. I bianconeri sono intenzionati a vendere il Pipita, con Roma destinazione maggiormente accreditata negli ultimi giorni. L'attaccante, però, avrebbe rifiutato il trasferimento in giallorosso, ritenendo la squadra di Fonseca un'ipotesi non gradita né funzionale ai suoi obiettivi.

Se l'affare tra Juventus e Roma non si sblocca, rimane fermo anche Dzeko. Pallotta non vuole disfarsi del bosniaco se prima non ha la garanzia di poter mettere le mani su un altro giocatore dello stesso ruolo e dello stesso peso specifico nel reparto offensivo. Non è escluso, a questo punto, che il centravanti possa rimanere all'Olimpico per un'altra stagione. Salterebbe così l'accordo con l'Inter, del quale si parla già da metà dello scorso campionato.

Dzeko parte o rimane? Dipende da Higuain. Inter, Roma e Juventus organizzano il calciomercato delle punte
Dzeko parte o rimane? Dipende da Higuain. Inter, Roma e Juventus organizzano il calciomercato delle punte

Dzeko-Higuain: il calciomercato delle punte è ancora bloccato

Il fratello e procuratore di Higuain ha comunicato alla Roma un altro rifiuto, che potrebbe essere quello definitivo. I giallorossi potrebbero ritoccare ulteriormente la propria proposta, oppure virare su altro e stringere i tempi sia per il calciomercato in entrata, sia per le operazioni in uscita. Un'accelerazione che spetta anche all'Inter, la cui ricerca di una punta sembra essersi arenata.

I nerazzurri mantengono accesi i riflettori su Lukaku, ma la situazione legata a Dzeko è ad un punto cruciale. Marotta e Ausilio hanno alzato l'offerta a 15 milioni di euro, ma la Roma ne chiede almeno 20 per liberare il bosniaco. Difficile uno sconto, anzi: la dirigenza capitolina avrebbe lanciato l'ultimatum. Se entro domenica non si arriverà alle condizioni richieste, il calciatore verrà tolto dal mercato.

Una scelta che potrebbe non accontentare nessuno, perché Dzeko ha espresso al CEO romanista Guido Fienga la sua volontà di partire. La Roma, dal canto suo, sa che se l'attaccante non partirà in questa sessione di calciomercato, andrà in scadenza e verrebbe salutato a zero nell'estate del 2020. Nel mentre, l'Inter arriverebbe ad appena 2 settimane dall'inizio della Serie A senza un centravanti di caratura internazionale, considerando anche l'estromissione di Icardi dal progetto di Conte.

Dzeko
Il contratto tra Dzeko e la Roma scade il 30 giugno 2020

L'unico a trarre giovamento dalla permanenza di Dzeko potrebbe essere Fonseca. Il tecnico giallorosso ha testato la punta nelle amichevoli estive, trovando ottime indicazioni dal punto di vista tattico. Se il bosniaco dovesse rimanere a Roma, l'allenatore potrebbe contare su di lui e rilanciare le sue ambizioni. Una soluzione che aggira il rifiuto di Higuain, ma che allo stesso tempo sposta il problema di un solo anno, come impone il contratto che non verrebbe rinnovato. Ultima settimana di tira e molla, poi Inter, Roma e Juventus conosceranno il futuro delle due punte.

Higuain
Il futuro di Higuain sarà alla Roma? Le parti sono ancora distanti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.