Evento di solidarietà Cervia con Tamberi, Paltrinieri e Datome

Grande iniziativa di sport e solidarietà di tre campioni dello sport italiano che ha coinvolto tanti bambini al Fantini Club di Cervia.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Cervia ha vissuto uno speciale pomeriggio con il GGG, l’evento di sport e solidarietà voluto e promosso da tre campioni dello sport italiano Gianmarco Tamberi (campione europeo indoor di salto in alto a Glasgow 2019, iridato indoor a Portland 2016 e oro europeo outdoor ad Amsterdam 2016), Gregorio Paltrinieri (campione olimpico dei 1500 metri stile libero a Rio 2016 e neo iridato a Gwanju 2019 sugli 800m stile libero) e Gigi Datome (ex giocatore NBA con i Detroit Pistons Boston Celtics e campione dell’Eurolega di basket con il Fenerbache Istanbul nel 2017). 

Tamberi e Paltrinieri sono legati dalla stessa passione per il basket e hanno trascorso insieme una vacanza natalizia negli Stati Uniti nella quale hanno seguito dal vivo una partita NBA. Tamberi ha iniziato la carriera sportiva con il basket nella squadra della Stamura Ancona ma ha scelto di praticare l’atletica dal 2009, anno in cui partecipò ai Mondiali Under 18 di Bressanone. Fin da ragazzo Gianmarco ha sognato di giocare nel Campionato NBA ispirandosi al suo idolo Tracy McGrady. Il suo idolo attuale è la star degli Houston Rockets James Harden. 

I tre campioni hanno tenuto lezioni di salto in alto, nuoto e basket ai bambini e hanno affrontato il team vincitore del torneo di basket tre contro tre. L’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficienza all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma per sostenere Frammenti di Luce, la nuova campagna umanitaria della Fondazione dedicata ai bambini che nei loro paesi non avrebbero alcuna possibilità di cura, affetti da gravi malattie o feriti da armi da guerra, e all’accoglienza delle famiglie coinvolte nelle lungodegenze. 

Gianmarco Tamberi: 

E’ importante fare sport e provare tutte le discipline quando si è bambini. Lo sport è l’unico mondo che ti dà gli strumenti per affrontare qualsiasi prova la vita ti metta di fronte. La mia esperienza alla vigilia di Rio 2016, quando a causa di un grave infortunio non ho potuto prendere parte ai Giochi Olimpici, è stato un momento molto difficile, ma dentro di me ho trovato le risorse per rialzarmi

Gregorio Paltrinieri: 

Volevamo fare da tempo qualcosa insieme per i bambini, e dimostrare che i nostri rispettivi sport potevano convivere insieme. Questo evento è l’esempio di come lo sport crei amicizie e iniziative come questa. E’ iniziata come un sogno, ma è diventata realtà grazie all’impegno di chi ci ha creduto insieme a noi

Gigi Datome:

Vogliamo che questo sia solo l’inizio, stiamo già pensando al prossimo GGG 2020

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.